Protesta a Montecitorio, Viminale: ''monitoraggio dell'Intelligence'' • Imola Oggi

Protesta a Montecitorio, Viminale: ''monitoraggio dell'Intelligence'' • Imola Oggi
Imola Oggi INTERNO

il Viminale ha dichiarato che non si sottovalutano gli scontri di martedì e che si farà di tutto per preservare la tenuta sociale del paese, come ha più volte sottolineato il ministro.

Il viminale ha seguito gli eventi con la massima attenzione L’indicazione è quella di consentire l’espressione del legittimo dissenso isolando e perseguendo chi invece ricorre alla violenza.

E’ quanto accaduto martedì a Montecitorio. (Imola Oggi)

Su altre fonti

Il movimento, una delegazione è stata poi ricevuta, chiedeva a gran voce la riapertura delle attività a partire da oggi. “Allora abbiamo chiesto che fosse ricevuta una delegazione” “Ci stiamo lavorando ci è stato risposto dagli uomini dei servizi dell’ordine pubblico”. (FirenzeToday)

A Montecitorio poco prima degli incidenti aveva appena terminato di parlare Vittorio Sgarbi ed erano presenti le bandiere del movimento Italexit del deputato Gianluigi Paragone. Per domani i ristoratori che aderiscono alla protesta (Fanpage.it)

Alcune persone - almeno 7, secondo un conteggio provvisorio - sono state fermate dalle forze dell'ordine e portate a bordo delle camionette presenti in piazza La polizia, anche in questo caso, ha provveduto a respingere i manifestanti: estremisti, pare, non ristoratori. (FirenzeToday)

Hermes Ferrari, chi è lo “sciamano” delle proteste pro-riaperture a Roma

Da gennaio questa piazza ospita quasi ogni giorno manifestazioni di intere categorie condannate alla chiusura ormai quasi da un anno. La linea di Draghi resta quella “scientifica”: aperture graduali solo se i dati lo permetteranno, con attenzione particolare alla scuola. (Tiscali Notizie)

Si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri la manifestazione indetta davanti alla Camera dei Deputati, in Piazza Montecitorio, per protestare contro le perduranti misure restrittive causate dalla pandemia. (SvSport.it)

Copricapo di pelo con le corna e faccia dipinta con la bandiera italiana, è Hermes Ferrari, 51enne ristoratore modenese. Una di queste è stata proprio quella di Ferrari, titolare del ristorante Regina Margherita di Modena, che a fine gennaio aveva postato un video in cui si vedevano i clienti all’interno del locale senza mascherina. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr