Azov, liberati i prigionieri in uno scambio con la Russia

Azov, liberati i prigionieri in uno scambio con la Russia
Altri dettagli:
ilgazzettino.it ESTERI

Finalmente sono tornato nella terra migliore al mondo, dice uno dei 215 prigionieri dell’Azovstal, liberato dopo tre mesi trascorsi nelle celle russe, tra maltrattamenti e violenze. Spiega la madre di uno dei combattenti di Mariupol che lascia le prigioni di Putin: Sono stati torturati e lo stesso succede a chi è ancora prigioniero, vengono interrogati con violenza, ce l’hanno raccontato i nostri ragazzi. (ilgazzettino.it)

La notizia riportata su altri giornali

Oltre a Prokopenko e Palamar, è stato liberato anche il comandante della 36ma brigata marina, il maggiore Sergei Volyn. (Avvenire)

Zelensky saluta i 215 prigionieri liberi dopo scambio con Russia

Sono tornati in Russia invece 55 prigionieri tra cui Viktor Medvedchuk, ex parlamentare ucraino e alleato del presidente russo Vladimir Putin, accusato di alto tradimento, ha detto Zelensky che ha definito lo scambio una vittoria per l'Ucraina. (Libero Tecnologia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr