Tregua dal caldo intenso in tutta Italia, da lunedì abbassamento temperature e temporali anche forti

Tregua dal caldo intenso in tutta Italia, da lunedì abbassamento temperature e temporali anche forti
Approfondimenti:
Il Vescovado Costa di Amalfi INTERNO

Dopo il breve periodo di tregua, le tendenze meteo parlano del ritorno del caldo intenso proprio a cavallo del 15 agosto

Nella nuova settimana, a partire da lunedì 8 agosto, il cedimento dell'alta pressione, spiega ilmeteo.it, genererà frequenti acquazzoni, in particolare al Centro-Sud.

Ma, poco a ovest dell'Italia, troviamo l'altro anticiclone, quello delle Azzorre, che porterà pioggia e fresco proprio durante il Solleone. (Il Vescovado Costa di Amalfi)

Ne parlano anche altre testate

Ingenti quantitativi di pioggia hanno causato esondazioni e frane; tra le aree più colpite c’è la Val di Fassa, Val Pusteria e Val Badia Nubifragio ha provato frane ed esondazioni ieri nel Trentino-Alto Adige. (Centro Meteo italiano)

Temporali pomeridiani potranno svilupparsi anche lungo tutto l'Appennino fino in Calabria e nelle zone interne della Sicilia Le aree montuose saranno senza dubbio quelle più coinvolte dai temporali e dagli acquazzoni intensi, con accumuli molto disomogenei. (MeteoLive.it)

Una situazione geografica che consente al Lesotho di avere la neve (cosa rara in Africa) e conseguentemente l’unica stazione sciistica dell’Africa a sud dell’equatore. (LaPresse)

Pesante Avviso Meteo urgente: tra Sabato Notte e Domenica Nubifragi e Grandine grossa

Ma infiltrazioni d’aria più fresca ed instabile tendono a favorire lo sviluppo di temporali di calore, per il momento limitati alle aree interne e montuose. I temporali si svilupperanno anche nelle aree interne del Centro-Sud, con possibili sconfinamenti fin verso la zona costiera o pre-costiera tirrenica. (Tempo Italia)

Temperature in linea con le media stagionali, leggermente inferiori al Sud Torna il sereno al Nord, mentre sull'Appennino centrale e al Sud i veri protagonisti saranno i temporali. (Liberoquotidiano.it)

Come confermato dalla Protezione Civile Nazionale, le infiltrazioni di aria fresca che già Sabato hanno iniziato ad innescare temporali sul Piemonte e Lombardia e sulle Alpi fino al Triveneto e localmente sull’Emilia, entro Domenica dilagheranno invece su tutta la Valpadana producendo un vistoso peggioramento delle condizioni meteo con temporali, grandine grossa, nubifragi e per la prima volta possiamo annunciare un concreto rischio tornado in linea con le previsioni del CNR che indicano un aumento della frequenza di questi fenomeni sulla Valpadana. (iLMeteo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr