;

Soffitto crollato al nido di Capo d'Orlando, il sindaco: "L'edificio rimarrà chiuso"

AMnotizie.it AMnotizie.it (Economia)

I primi rilievi effettuati riconducono le cause del distacco alla concomitanza del naturale invecchiamento dell’impalcato (realizzato sul finire degli anni ’80), alla possibile, per quanto minima, infiltrazione d’acqua dal solaio piano di copertura con pavimentazione in piastrelle di graniglia di cemento e sottostante guaina bituminosa, nonché all’azione del vapore acqueo sprigionato dalla cucina che ha contribuito a generare cosiddette “dilatazioni termiche igrometriche” dell’intonaco al soffitto: concause che, potenzialmente hanno provocato il suo cedimento repentino e senza alcun segno di preavviso.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.