Vaccini, Johnson&Johnson presenta richiesta all’Ema: da Moderna ritardi nelle consegne

Vaccini, Johnson&Johnson presenta richiesta all’Ema: da Moderna ritardi nelle consegne
Il Riformista ECONOMIA

Notizia accolta ovviamente con favore dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, che su Twitter ha spiegato come la Commissione “sarà pronta a concedere l’autorizzazione non appena l’Ema fornirà un parere scientifico positivo”.

Sarebbe questa la linea emersa dalla riunione degli esperti al quale hanno partecipato Regioni, Aifa e Ministero della Salute

Vaccini più sicuri ed efficaci sono in arrivo“, ha aggiunto la presidente. (Il Riformista)

Ne parlano anche altre testate

Dopo la laurea sono stato chiamato a far parte del Servizio Meteorologico Regionale dell'Emilia-Romagna(SMR), poi inserito nell'Arpa (ora Arpae-ER) di quella regione. Poi qualcuno mi deve aver detto che per ammirare e capire ancora di più l'Atmosfera e i suoi fenomeni, dovevo studiare la Fisica dell'Atmosfera. (Giornale della Protezione civile)

Le cellule useranno il gene per produrre la proteina spike. L'adenovirus contenuto nel vaccino non può riprodursi e non causa malattie.Ricordiamo che in Italia sono attese 26,5 milioni di dosi del vaccino di Janssen entro la fine del 2021 (Quotidiano Sanità)

Non necessita del richiamo e mostra una elevata protezione anche contro le varianti. L'Ema ha appena ricevuto una domanda di autorizzazione all'immissione in commercio condizionata per il vaccino anti Covid della Janssen (J&J). (Today.it)

Vaccini che si avvicinano (e altri che ritardano)

“Sono preoccupato per la riduzione delle forniture del vaccino Moderna e spero sia uno stop solo momentaneo. Alle ore 12 di oggi sono state superate le 300 mila dosi di vaccino somministrate nel Lazio. (TG24.info)

Il sistema immunitario della persona riconoscerà quindi questa proteina come estranea e produrrà anticorpi e attiverà le cellule T (globuli bianchi) per attaccarla. Vaccino Covid, Johnson e Johnson chiede l’autorizzazione all’Ema. (askanews)

«La Commissione Ue sarà pronta a concedere l'autorizzazione non appena l'Ema fornirà un parere scientifico positivo. omani la Commissione europea dovrebbe rendere nota la sua nuova strategia sui vaccini, ma la giornata odierna ha portato alcune notizie legate al siero per combattere il coronavirus. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr