Corea del Nord: lanciati due missili “non identificati”

Corea del Nord: lanciati due missili “non identificati”
Più informazioni:
In Terris ESTERI

Il test dei due missili arriva dopo che gli Stati Uniti hanno deciso di applicare nuove sanzioni a 6 funzionari di Pyongyang. La Corea del Nord ha lanciato “due proiettili non meglio identificati” verso est, secondo un aggiornamento fornito dai militari sudcoreani e diffuso dalla Yonhap, nella terza iniziativa del genere dal 5 gennaio.

Il nuovo test arriva dopo che gli Usa hanno imposto nuove sanzioni su 6 funzionari nordcoreani, spingendo Pyongyang a giurare di non rinunciare mai al suo “diritto all’autodifesa”. (In Terris)

Ne parlano anche altre testate

Il nuovo test arriva dopo che gli Usa hanno imposto nuove sanzioni su 6 funzionari nordcoreani, spingendo Pyongyang a giurare di non rinunciare mai al suo "diritto all’autodifesa". "Se gli Stati Uniti adottano una tale posizione conflittuale, la Corea del Nord sarà costretta a reagire in modo più forte e deciso", ha affermato il portavoce (EspansioneTv)

La Corea del Nord avrebbe effettuato due nuovi test missilistici questa notte. Il 4 e 5 di questo mese erano stati sparati dei missili ipersonici ed un altro l'11 gennaio (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

Il secondo test, supervisionato dal leader Kim Jong Un, ha portato a sanzioni statunitensi contro cinque persone legate al programma balistico della Corea del Nord. L’esercito sudcoreano ha dichiarato venerdì che la Corea del Nord ha sparato un proiettile non identificato, che sarebbe il terzo test di Pyongyang in meno di dieci giorni. (BarSport.Net)

Corea Nord: Seul, lanciati due "proiettili non identificati"

«Il ricorso ripetuto alle sanzioni non aiuterà a risolvere la questione della penisola coreana, ma intensificherà la conflittualità», ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri, Wang Wenbin, che ha criticato le misure statunitensi in risposta al lancio di missili di Pyongyang Cina a Stati Uniti: «Sanzioni non risolvono problemi». (T-mag)

Il target, in base all'ipotesi più accreditata, potrebbe essere stata l'isola disabitata sulla costa orientale di Al, non lontana da Rason. Nel frattempo, il comando Indo-Pacifico degli Stati Uniti ha affermato di essere a conoscenza dei lanci di missili, ma ha valutato che «non rappresentano una minaccia immediata per il personale o il territorio Usa o per i nostri alleati» (Ticinonline)

La Corea del Nord ha lanciato "un proiettile ancora non meglio identificato" verso il mar del Giappone. I lanci sono stati confermati anche dal Giappone che ritiene, come la Corea del Sud, di trattarsi di missili balistici. (tvsvizzera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr