Da fattorino a re di Madrid, favola Messias

Da fattorino a re di Madrid, favola Messias
Quotidiano.net SPORT

Il gol di Messias ha provocato una serie di (positivi) effetti collaterali.

Una storia, anzi una favola tutta da raccontare quella di Messias, soprattutto perché la sua “perla“ rilancia le ambizioni europee del Milan.

"Dopo il gol mi è venuto da piangere.

Mercoledì notte lunga coda “virtuale“ di quasi 1 ora sul sito per l’acquisto del tagliando (prima del match di Madrid erano già stati venduti 48mila biglietti)

Dopo il gol di Madrid si è spalancata per Messias un’altra porta, quella dell’attesissima conferma. (Quotidiano.net)

Su altre testate

Leggi anche:. L’intuizione di Maldini: quando vide Messias in Serie D. Un po’ tutti in realtà erano già consapevoli delle qualità di Messias nei mesi scorsi, dopo l’ottimo debutto in Serie A con la maglia del Crotone. (MilanLive.it)

Intanto il Milan vuole il bomber che sta incantando la Serie A Insomma, Junior Messias aveva le idee chiare, ma Rossi non ha mollato, facendolo trasferire al Casale, e facendogli guadagnare 1500 euro al mese. (Pianeta Milan)

Alzi la mano che ha mai sentito nel mondo del calcio una favola più bella di quella che sta vivendo Junior Messias. Ora Messias ha la sua grande occasione al Milan per far vedere a tutti il suo valore (Milan News)

Un Messias da favola può scrivere la storia. Star del Milan che sogna

E’ un giocatore molto duttile e capace di ricoprire più ruoli nel reparto offensivo proprio perchè molto intelligente”. Ha un ricordo particolare che la lega a Messias? In questo senso mi colloco sulla stessa linea di pensiero di Pioli: questo ragazzo non ha ancora fatto vedere niente e può crescere ancora tantissimo. (Monza-News)

Un passato comunque l'aveva anche lui, calcistico s'intende, era nelle giovanili del Cruzeiro e magari ci pensava per davvero a diventare un professionista. E così succede che per 8 milioni, prestito con diritto di riscatto, Junior Messias finisce al Milan e mercoledì sera sbanca il Wanda Metropolitano a tre minuti dalla fine dei tempi regolamentari e regala al Milan una speranza molto concreta. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr