Green pass: le multe in arrivo

Green pass: le multe in arrivo
La Legge per Tutti INTERNO

Ma, soprattutto, avere il Green pass sarà essenziale in vista dei nuovi provvedimenti che verranno presi a livello territoriale.

Il Green pass avrà un valore aggiunto quest’estate su altri due fronti.

È quello che si rischierà tra qualche giorno se il cliente che entra in un esercizio pubblico non ha con sé il Green pass.

Chi sarà sprovvisto del Green pass all’interno di un bar o di un ristorante, rischierà 400 euro di multa, ridotti a 260 euro se pagherà la sanzione entro cinque giorni. (La Legge per Tutti)

Su altri media

Nuova stretta del Governo: per prendere un caffè e andare al ristorante ci vorrà la Certificazione verde, pena sanzione di 400 euro. I controlli spetteranno alle forze dell’ordine, ma la verifica del Green Pass toccherà, per forza di cose, ai gestori dei locali. (isnews)

Cinque giorni di chiusura per i gestori e 400 euro per i clienti sprovvisti di certificazione verde, ridotti a 260 se la contravvenzione viene pagata entro il quinto giorno. Scritto da (redazioneip), sabato 17 luglio 2021 10:55:05. (Il Vescovado Costa di Amalfi)

Green pass, in arrivo nuovo decreto: dove esibirlo. Ma cosa succede a chi non possiede il green pass? (Teleclubitalia.it)

Green pass: multe fino a 400 euro e chiusura dei locali per 5 giorni

Il prossimo decreto imporrà il rilascio della carta verde solo a chi ha ricevuto anche la seconda dose 400 euro di multa per tutte le persone che entreranno in luoghi pubblici a rischio assembramento senza green pass, fino a cinque giorni di chiusura per i gestori che ne consentiranno l’accesso ai propri locali. (tviweb)

Il Green pass potrebbe diventare obbligatorio per consentire l’ingresso in bar, ristoranti, cinema, teatri, palestre e piscine, viaggiare sui mezzi pubblici e tornare a riempire gli stadi. (Livesicilia.it)

Foggia, 17/07/2021 – Per entrare in tutti i luoghi pubblici a rischio assembramento bisognerà avere il green pass, altrimenti scatteranno le multe. La maggioranza è spaccata, Matteo Salvini è contrario alla stretta sul «modello Macron» e anche i 5 Stelle sono cauti. (StatoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr