Un caso di "vaiolo delle scimmie" a Livorno

Un caso di vaiolo delle scimmie a Livorno
QuiLivorno.it SALUTE

Il vaiolo della scimmia è una patologia infettiva causata da un virus simile a quello che causa il vaiolo (eradicato nel 1980) da cui però si differenzia per minore diffusività e gravità”

Nell’area livornese è il paziente 1". E’ stato diagnosticato un altro caso di “vaiolo delle scimmie”, il primo caso di Livorno.

E' il secondo paziente ricoverato nel nostro reparto.

Il giovane è ricoverato a Livorno nel reparto di malattie infettive diretto dal dottor Spartaco Sani. (QuiLivorno.it)

La notizia riportata su altri giornali

(Il primo caso in Toscana fu registrato nel maggio scorso ad Arezzo, poi anche nel Senese). Altro caso di vaiolo delle scimmie registrato in provincia di Grosseto, che ne contava già due. (gonews)

Inoltre, il virus può essere trasmesso per contatto diretto con i fluidi corporei di una persona infetta Lo scorso 23 luglio l’OMS ha dichiarato il vaiolo delle scimmie “emergenza sanitaria globale”. (insalutenews)

Si tratta di un giovane che, attualmente, si trova ricoverato reparto di Malattie infettive diretto dal dottor Spartaco Sani. Entrambi sono persone giovani, con una storia di rapporti sessuali non protetti". (LivornoToday)

Vaiolo delle scimmie, il primo caso a Livorno e uno nuovo a Grosseto

Un paziente, livornese, è ricoverato in ospedale. L'altro è un uomo di 40 anni che non ha avuto bisogno di ricovero e viene seguito a domicilio dai medici della Asl Toscana Sud Est. (Toscana Media News)

Si tratta, infatti, di una malattia che, per i sintomi, non richiede il ricovero ospedaliero né un'assistenza intensiva". "Al momento della visita - fa sapere il direttore di Malattie infettive, professor Babudieri - c'erano caratteristiche anamnestiche, cliniche e obiettive che facevano propendere per il vaiolo delle scimmie. (L'Unione Sarda.it)

«La positività al vaiolo è stata diagnostica sui campioni inviati al laboratorio dell’Azienda ospedaliero universitaria Pisana». Un nuovo caso nel Grossetano Ed è stato scoperto un nuovo caso di vaiolo delle scimmie anche nella provincia di Grosseto, che ne contava già due: si tratta di un uomo di 40 anni, che, si spiega da fonti sanitarie, sta comunque bene e non ha avuto bisogno di essere ricoverato. (Corriere Fiorentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr