Covid, dall’Ue no a certificato di vaccinazione obbligatorio per viaggiare

Covid, dall’Ue no a certificato di vaccinazione obbligatorio per viaggiare
Approfondimenti:
QuiFinanza ESTERI

Reynders ha infatti ribadito che le indicazioni di Bruxelles sono quelle di scoraggiare i viaggi, non di di vietarli.

Nei prossimi mesi poi vedremo se ci sarà la possibilità di usarlo per altri scopi, come i viaggi.

Trovare soluzioni è nell’interesse di tutti”, ha spiegato il portavoce della Commissione europea per la Giustizia, Christian Wiegand

Il richiamo – come riporta Ansa – è arrivato dallo stesso commissario Ue Reynders, a margine del Consiglio Affari generali Ue. (QuiFinanza)

Su altre fonti

Vaccino Astrazeneca è efficace ma dà fastidio perché costa… - monicadiamanti : RT @Agenzia_Ansa: Innalzata da 55 a 65 anni l'età di chi potrà ricevere il vaccino anti Covid di AstraZeneca. Lo ha annunciato il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders , a margine del Consiglio Affari generali. (Zazoom Blog)

Quando (e come) torneremo a viaggiare in Europa? (Di mercoledì 24 febbraio 2021) Roma, 24 feb – Quando potremo tornare a viaggiare in Europa? (Zazoom Blog)

Draghi e l'Ue hanno lo stesso piano -. Ultime Notizie dalla rete : autarchia dei L'autarchia dei vaccini Draghi e l'Ue hanno lo stesso piano - rada_maja : RT @HuffPostItalia: L'autarchia dei vaccini. (Zazoom Blog)

Covid: Germania tra 6 Paesi richiamati da Ue su frontiere ⋆ CorriereQuotidiano.it - Il giornale delle Buone Notizie

Ma la vaccinazione non può diventare un obbligo per viaggiare", ha spiegato il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders, a margine del Consiglio Affari generali Ue. Covid-19. Commissione europea: ''Vaccinazione non può essere obbligo per viaggiare''. (Palermomania.it)

Così il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders, a margine del Consiglio affari generali Ue. Pubblicato il 23 febbraio 2021 | 12:38. Sul certificato di vaccinazione "vogliamo avere un approccio digitale europeo per uso medico. (Italia a Tavola)

“Siamo fiduciosi di poter trovare soluzioni con i sei Stati al più presto, senza dover intraprendere passi legali che possono essere lunghi. I Paesi che hanno ricevuto la lettera di richiamo dalla Commissione europea sono Germania, Belgio, Ungheria, Finlandia, Danimarca e Svezia. (Corriere Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr