Turismo: al via le Domande per il Credito d'Imposta Imu

Immobiliare.it ECONOMIA

Sono stati definiti tutti i termini e le modalità di presentazione dell’autodichiarazione per la fruizione del credito d’imposta a sostegno del settore turistico, che corrisponde al 50% della seconda rata Imu 2021 per gli immobili accatastati D/2, da usare esclusivamente in compensazione. Le domande possono essere presentate dal 28 settembre 2022 al 28 febbraio 2023. A chi è rivolta la misura Possono beneficiare della misura gli operatori che presentano all’Agenzia delle Entrate, in via telematica, l’autodichiarazione che confermi l’esistenza dei presupposti stabiliti dalla Comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020 che danno diritto all’agevolazione che abbiamo sintetizzato sopra. (Immobiliare.it)

Ne parlano anche altre testate

Sono state definite le regole per usufruire del bonus Imu, destinato alle imprese del settore del turismo. 21/2022 e approva il modello di autodichiarazione da trasmettere alle Entrate dal 28 settembre di quest’anno al 28 febbraio 2023. (Wall Street Italia)

Bonus Imu. Si aprono oggi, 28 settembre, le domande. (ilgazzettino.it)

Il beneficio non è per tutti ma solo per le imprese del settore turistico ed è riconosciuto con riferimento all’imposta pagata sugli immobili appartenenti alla categoria catastale D/2 (alberghi e pensioni). (InvestireOggi.it)

Da ieri, 28 settembre, è possibile presentare domanda per il bonus IMU, il credito d’imposta pari al 50 per cento della seconda rata IMU corrisposta nel 2021 che spetta alle imprese del settore turistico. (I-Dome.com)

Al via le autodichiarazioni per accedere al bonus IMU per le imprese del turismo, pari al 50% dell’IMU versata a titolo di seconda rata 2021 per gli immobili rientranti nella categoria catastale D/2 nei quali è gestita l’attività turistica. (Ipsoa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr