Confcommercio Sicilia: "Negozi di abbigliamento rischiano di saltare un'altra stagione"

Confcommercio Sicilia: Negozi di abbigliamento rischiano di saltare un'altra stagione
PalermoToday INTERNO

E’ il presidente regionale Confcommercio Sicilia, Gianluca Manenti, ad affermarlo sottolineando, in particolare, che gli ultimi provvedimenti del governo nazionale non bastano.

"Le imprese del terziario sono di fronte ad una situazione estrema: sostegni del tutto insufficienti e, alla luce del nuovo decreto, prospettive di riaprire un miraggio.

O perché i negozi di abbigliamento non siano ricompresi tra le attività essenziali, e che rischiano di saltare ancora una "stagione" decisiva per la tenuta delle attività

Serve soprattutto, prima che sia troppo tardi, la svolta tanto attesa del governo Draghi che ancora non si vede". (PalermoToday)

Ne parlano anche altri media

Il Sud Italia nel mirino degli studi Confcommercio: i dati non sono affatto rincuoranti per questa parte del Paese. Dal 1995 al 2019, la quota di PIL del Sud Italia rispetto alla nazione intera è addirittura diminuita: tutti i numeri sul mancato sviluppo del Meridione. (Money.it)

«Abbiamo dato fondo ai risparmi per mantenere intatto il nostro buon nome», conclude l’appello, «ora siamo stremati e la prospettiva di fallire ci terrorizza» Ma anche che «è dall’inizio della pandemia che si lotta per la sopravvivenza delle aziende e delle famiglie». (L'Arena)

Quanto ai trasporti, secondo Confcommercio “occorre sostenere tutto il sistema dell’accessibilità non limitandosi al solo trasporto pubblico locale”. “Servono ristori più adeguati, più inclusivi e più tempestivi”. (Il Fatto Quotidiano)

Torre Annunziata, inizia la collaborazione tra Confcommercio e Pro Loco

Vercelli Oggi - Giornale della provincia di Vercelli, quotidiano del Vercellese, giornale di Vercelli, news, notizie e informazioni di Vercelli e provincia, Trino, Santhiŕ, Crescentino, Borgosesia e Saluggia (vercellioggi.it/)

Nel complesso al Sud i residenti sono calati di oltre 1,5 milioni dal 1995 L’economia del Mezzogiorno arranca da quasi un quarto di secolo. (Corriere della Sera)

Lo scorso venerdì si è tenuto un incontro telematico tra Giuseppe Manto e Luigi Scognamiglio, quest’ultimo appena subentrato al compianto Ciro Maresca, rispettivamente presidenti delle due associazioni. (Lo Strillone)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr