Vittorio Sgarbi, indiscreto: perché Michetti candidato a Roma è il suo trionfo. La profezia (e quelle parole di Salvini)

Vittorio Sgarbi, indiscreto: perché Michetti candidato a Roma è il suo trionfo. La profezia (e quelle parole di Salvini)
Approfondimenti:
Liberoquotidiano.it INTERNO

Composto da Michetti, Matone e ovviamente lui, il vulcanico critico d'arte.

Se Sgarbi farà l’assessore alla Cultura abbiamo un tridente, Michetti, Matone, Sgarbi", ha affermato il leader della Lega al termine del tavolo del centrodestra al palazzo dei gruppi della Camera.

E per quel che riguarda Roma, come nota Il Tempo, si tratta di un discreto trionfo per Vittorio Sgarbi.

O Michetti o Matone per Roma e poi altri due nomi di peso tra cui il mio come nome di assessore alla Cultura". (Liberoquotidiano.it)

La notizia riportata su altri giornali

", lo schiaffo di Enrico Michetti alla sinistra. Dobbiamo riportare Roma ad essere la più grande città del mondo per quanto riguarda la storia, la cultura e la fede”. (Liberoquotidiano.it)

Show dell'ex Fi Vittorio Sgarbi al vertice dei centrodestra sulle comunali. Il critico d'arte avrebbe proposto ai leader della coalizione di prendere in esame oltre al tandem sindaco-vice, anche la necessità di indicare un assessore alla Cultura per Roma, così come per Milano. (Adnkronos)

Avendo di fatto scelto il candidato sindaco per Roma, che piace anche a Fabio Rampelli, la Meloni lascia a Salvini la proposta per Milano. Sindaco Roma, Michetti (in ticket con Matone) candidato del centrodestra (Il Messaggero)

Vittorio Sgarbi: "Farò di Roma un Louvre a cielo aperto"

Vittorio Sgarbi si candida a fare l’assessore a Roma. Ma appoggia il ticket Enrico Michetti-Simonetta Matone (rispettivamente candidati a sindaco e vice). (Blitz quotidiano)

Le dichiarazioni. "Ho parlato con la Matone che ha capito che la sua storia le consente di avere un ruolo molto importante al fianco di un candidato più ruspante. L’idea di questa pazza della Raggi di fare uno stadio con i grattacieli basterebbe per renderla inabile di fare il sindaco, è incapace di intendere e di volere" (Sky Tg24 )

E poi, vede: a Parigi si va a vedere il Louvre, a Roma no. Roma è il più grande museo italiano a cielo aperto. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr