Dakar 2022 - Al-Attiyah è campione per la quarta volta - Quattroruote.it

Dakar 2022 - Al-Attiyah è campione per la quarta volta - Quattroruote.it
Quattroruote SPORT

Nella categoria Light Prototypes la vittoria è andata a Chaleco Lopez, riuscito a conquistare il successo finale senza aver mai vinto nessuna tappa.

Il secondo posto resta il suo miglior piazzamento alla Dakar.

La miglior Dakar di Loeb.

Durante gli ultimi chilometri di trasferimento, il capo meccanico del team PH Sport è morto in seguito a un incidente stradale

Nelle moto, arriva il secondo titolo per Sam Sunderland, cinque anni dopo il suo primo trionfo nel 2017. (Quattroruote)

Su altre testate

Getty Images. MOTO. Sam Sunderland succede all’argentino Kevin Benavides tra i vincitori della Dakar, categoria Moto. AUTO. Dopo l’ultimo successo finale ottenuto nel 2019, Nasser Al-Attiyah si laurea ufficialmente per la quarta volta campione del Rally Dakar nella categoria auto. (Sport Mediaset)

Per il team Bahrain Raid Xtreme Nani Roma è quinto di tappa davanti alla prima Toyota Hilux ufficiale, quella di Giniel De Villiers. La Tappa 11 è partita da Bisha, dirigendo la carovana verso nord per entrare nella provincia della Mecca, prima di virare e tornare verso Asir, all’estremità sud-occidentale del regno. (HDmotori)

Per il pilota della Toyota Gazoo Racing è il primo trionfo in Arabia Saudita, al termine di un’edizione che si presentava molto equilibrata e lo è stato fino alla fine, come affermato dallo stesso qatariota. (OA Sport)

Dakar 2022, Sam Sunderland: "Non potrei essere più felice! È un sogno che diventa realtà"

Tornato al comando dopo l'11^ tappa, il britannico Sam Sunderland nell'ultima prova affonda il colpo decisivo e vince la sua seconda Dakar. Dopo sei edizioni disputate con il team ufficiale Red Bull KTM, Sunderland è entrato a far parte del team ufficiale GasGas. (Sky Sport)

Moto, Sunderland passa al comando. Questa volta tocca allo spagnolo Carlos Sainz tagliare il traguardo per primo nell'11/a e penultima tappa del rally in corso in Arabia Saudita. (La Repubblica)

Quest’ultima gara è stata davvero difficile, stressante sotto ogni punto di vista, non ero mai sicuro di prendere la strada giusta”. Fomentato dal trionfo, le parole di Sam Sunderland al termine della premiazione sono a dir poco euforiche: “Onestamente, non potrei essere più felice! (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr