Erdogan: "Faremo sforzi per garantire che lo Stato turco-cipriota abbia un ampio riconoscimento"

TRT ESTERI

l presidente Recep Tayyip Erdogan ha affermato che faranno ogni sforzo per garantire che lo Stato turco-cipriota abbia un maggiore riconoscimento il prima possibile.

"Stiamo facendo sforzi intensi con tutte le nostre istituzioni per utilizzare le risorse umane del nostro Paese, in particolare i nostri giovani, nel modo più efficiente possibile", ha dichiarato il presidente Erdogan

Il presidente Erdogan, nel suo discorso riferendosi anche alla questione di Cipro, ha detto:. (TRT)

Su altre fonti

Posiziona il player nel punto in cui vuoi avviare la selezione e poi premi la spunta di Inizia. Condividi. Inizia. (Radio Radicale)

Presenziando già da ieri pomeriggio a diversi appuntamenti, Erdogan ha ribadito la posizione di Ankara secondo cui l’unica soluzione ai conflitti a Cipro prevede «due stati», dopo il fallimento degli ultimi negoziati per una riunificazione nel 2017. (Corriere del Ticino)

Coloro che criticano la nostra madrepatria, la Turchia, attraverso l'Operazione di Pace, continuano a distorcere le verità storiche. Abbiamo ragione, e quindi difenderemo fino in fondo il nostro diritto. (TRT)

Il presidente cipriota ha affermato che i piani di Erdoğan vanno contro le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza dell'Onu. Il discorso del presidente turco Erdogan. (Euronews Italiano)

Le risoluzioni delle Nazioni Unite hanno chiesto che l’area sia consegnata all’amministrazione delle Nazioni Unite. Secondo i termini del Piano di riunificazione delle Nazioni Unite del 2004, Varosha era una delle aree da ripopolare sotto l’amministrazione greco-cipriota. (Generazione Scuola)

È questa la chiave della soluzione", ha scandito, accusando le autorità di Nicosia di adottare "un approccio massimalista distaccato dalla realtà". La missione era iniziata già ieri pomeriggio con una delle più nutrite delegazioni all'estero di un governo turco. (laRegione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr