Covid. Lo Spallanzani “promuove” il vaccino russo Sputnik: “Sicuro ed efficace, può avere un ruolo importante nelle vaccinazioni”

Covid. Lo Spallanzani “promuove” il vaccino russo Sputnik: “Sicuro ed efficace, può avere un ruolo importante nelle vaccinazioni”
Quotidiano Sanità INTERNO

E’ tutto scritto nero su bianco sul parere, datato 17 febbraio, del Gruppo di Lavoro Sperimentazioni Vaccini e Terapie Innovative dell’Istituto nazionale per le malattie infettive.

“I dati disponibili – scrivono i ricercatori - depongono per un ottimo profilo di sicurezza a breve termine.

LA RELAZIONE. 19 FEB - Se dipendesse dallo Spallanzani il vaccino russo anti Covid Sputnik V dovrebbe essere usato subito anche in Italia considerando che è sicuro ed efficace nella stessa misura dei vaccini più efficaci attualmente a nostra disposizione e cioè quello di Pfizer-BioNTech e quello di Moderna. (Quotidiano Sanità)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Tanti sono i medici vittime del covid, scomparsi mentre svolgevano il loro lavoro di assistenza ai pazienti. Se chi produce quel vaccino non si propone agli enti regolatori, per far sì che questi ultimi verifichino l’efficacia del prodotto, il processo di approvazione non inizierà mai. (Inews24)

Sul sito del fondo sovrano russo, proprio oggi, si sottolinea come San Marino sia il 30esimo Paese al Mondo ad approvare – questo il termine utilizzato - lo Sputnik. Un “passaggio importante per la Repubblica di San Marino” - ha dichiarato Luca Beccari – che "dimostra ancora una volta l'importanza della sinergia fra Stati”. (San Marino Rtv)

Ad affermarlo il Russian Direct Investment Fund. (San Marino Rtv)

Lo Spallanzani promuove il vaccino russo: "Paragonabile ai più efficaci"

Ed è stao scelto quello russo. Le Segreterie di Stato per gli Affari Esteri e per la Sanità e Sicurezza Sociale hanno siglato un protocollo per l'acquisto del vaccino Sputnik V antiSARS-CoV2 sviluppato dall'Istituto Nazionale di epidemiologia e microbiologia Nikolai Gamaleya di Mosca. (La Repubblica)

L’autorizzazione da parte del Governo per l’uso dello Sputnik V consentirà alla Repubblica di ricevere già nei prossimi giorni le prime dosi del vaccino, alle quali seguirà una seconda consegna per la somministrazione della dose di richiamo entro un mese. (il Resto del Carlino)

Per i medici dell'istituto romano lo Sputnik V può giocare un ruolo importante nei programmi vaccinali contro il Sars-Cov-2. I medici dello Spallanzani di Roma hanno dato parere positivo al russo Sputnik V, sviluppato da Gamaleya research institute of epidemiology and microbiology. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr