Chiusura con segno meno per Piazza Affari e le altre Borse europee

Chiusura con segno meno per Piazza Affari e le altre Borse europee
Teleborsa ECONOMIA

Seduta in frazionale ribasso per l', che lascia, per ora, sul parterre lo 0,21%.

Euro / Dollaro USA. oro. spread. Francoforte. Londra. Parigi. FTSE MIB. FTSE Italia All-Share. FTSE Italia Mid Cap. FTSE Italia Star. Telecom Italia. Tenaris. Banca Generali. Leonardo. STMicroelectronics. ENI. CNH Industrial. Unipol. Banca Popolare di Sondrio. Tinexta. Bff Bank. Anima Holding. Piaggio. Saras. Mediaset (Teleborsa)

Ne parlano anche altre testate

L'è sostanzialmente stabile su 1.772 dollari l'oncia. Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,69%, portando avanti la scia ribassista di quattro cali consecutivi, avviata martedì scorso; sulla stessa linea, cede alle vendite il FTSE Italia All-Share , che retrocede a 26.410 punti. (Borsa Italiana)

Ftse MIb chiude in calo, spread stabile (Di giovedì 29 aprile 2021) Nonostante l’avvio positivo delle contrattazioni a Wall Street, dove gli indici non perdono occasione per aggiornare i massimi storici, l’umore delle borse europee nel corso del pomeriggio è peggiorato. (Zazoom Blog)

Il Brent con consegna a giugno è scambiato a 68,06 dollari con u calo dello 0,73%. Il primo Ftse Mib segna un +0,2% a 24.325 punti. (Bizjournal.it - Liguria)

Telecom Italia scatta in Borsa ma il Ftse Mib è ancora in rosso

Fuori dall’Unione, galoppa anche Londra che ad aprile è salita del 3,75% in scia alle riaperture decise da Downing Street. Il titolo migliore del Ftse Mib nel mese di aprile è Amplifon, che guadagna oltre 10 punti percentuali tornando sopra i 35 euro per azione. (FIRSTonline)

Il prodotto interno lordo trimestrale nell’area della moneta unica scende dell’1,8%, superando il consenso che prevedeva una flessione del 2%. In Italia “si riduce l’intensità del calo tendenziale – scrive l’Istat – che passa dal 6,6% del trimestre precedente all’1,4%”. (Notizie - MSN Italia)

In Italia “si riduce l’intensità del calo tendenziale – scrive l’Istat – che passa dal 6,6% del trimestre precedente all’1,4%”. Stm soffre le scelte di Pechino e le prese di beneficio, dopo il balzo di ieri a seguito dei conti trimestrali (FIRSTonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr