Covid, i casi attuali scendono a 2.787. Arrivate 32 mila dosi

Covid, i casi attuali scendono a 2.787. Arrivate 32 mila dosi
umbriaON INTERNO

Così i singoli ospedali: Perugia 56 ricoveri (+3) di cui 14 (+1) in intensiva; Terni 38 ricoveri (invariato) di cui 5 (-3) in intensiva; Città di Castello 33 ricoveri (invariato) di cui 3 (invariato) in intensiva; Spoleto 30 ricoveri (-2) di cui 6 (invariato) in intensiva; Pantalla 24 ricoveri (invariato), nessuno in intensiva; Branca 13 ricoveri (-1), nessuno in intensiva; ospedale da campo Perugia 5 ricoveri (invariato), nessuno in intensiva; Foligno 2 ricoveri (invariato), nessuno in intensiva. (umbriaON)

Ne parlano anche altri giornali

Il primo maggio sono state somministrate complessivamente 6.303 dosi, mentre ieri le dosi somministrate sono state 3.874. Per 220.423 (28,33%) è arrivata la prima dose mentre gli umbri che hanno completato il ciclo vaccinale sono 96.083, pari al 12,33% del totale. (TerniToday)

Il dato è relativo a 1.765 tamponi presi in esame – 802 tamponi molecolari (totale 863.220) e 963 antigenici (totale 313.137) –, per una percentuale di positivi pari al 3,68% (sabato 1° era stata dell’1%). (umbriaON)

Ordine di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di un 34enne di origine albanese già segnalato all’autorità giudiziaria per reati in materia di stupefacenti e contro la persona. (PerugiaToday)

Difende il nipote contro le note del maestro: finisce in tribunale e vince la causa

Coronavirus in Umbria, tra ieri e oggi i positivi aumentano di 96 unità. I guariti, tra ieri e oggi, salgono da 1.783 a 1.787, più 4. (Assisi News)

Per quanto riguarda i vaccini, sempre secondo i dati della Regione sono state somministrate ad oggi 307.149 dosi sul totale delle 331.975 consegnate Perugia, 1 maggio 2021 - Si registrano dieci ricoveri in meno di pazienti Covid negli ospedali umbri nelle ultime 24 ore: secondo i dati della Regione aggiornati al primo maggio, oggi sono 193 in tutto, dei quali 28 (sei in meno) in terapia intensiva. (LA NAZIONE)

Il nonno difende il nipotino che prende troppe note a scuola e finisce sotto processo per diffamazione. Verrebbe a mancare, quindi, la specificità della comunicazione a più persone delle offese (PerugiaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr