Fisco digitale: importante il contributo dei Commercialisti

Ipsoa ECONOMIA

Lo ha affermato il segretario del Consiglio nazionale dei commercialisti, Achille Coppola, in audizione il 4 marzo 2021 sulla digitalizzazione del fisco all’interno del PNRR (Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza) presso la Commissione Finanze e Tesoro del Senato.

È quindi comprensibile che nel piano di digitalizzazione della PA si dia la priorità ad altri settori.

Il segretario del Consiglio nazionale dei commercialisti, Achille Coppola, ha affermato che l’Amministrazione finanziaria italiana è una delle più tecnologicamente avanzate a livello mondiale. (Ipsoa)

Ne parlano anche altre testate

A ciò si aggiungono anche i dati di oltre 150 milioni di immobili. Per raggiungere l’obiettivo prefissato verranno utilizzati i big data, ovvero tutte le informazioni già in possesso dell’agenzia. (Punto Informatico)

Al termine delle attività ispettive, le fiamme gialle genovesi hanno segnalato alla Procura della Repubblica del capoluogo ligure i due soggetti per il reato di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi da parte delle due società “esterovestite” che, nel periodo dal 2014 al 2019, hanno sottratto al fisco italiano redditi per circa 21 milioni di euro, omettendo il pagamento delle imposte per oltre 5,5 milioni di euro. (LaVoceDiGenova.it)

Euro 242.518.100,00 interamente versato Ufficio del Registro delle Imprese di Roma RAI 2014 - tutti i diritti riservati. P.Iva 06382641006 (TGR – Rai)

Il cashback incentivando l uso della moneta elettronica costituisce uno degli strumenti per contrastare con determinazione questo fenomeno. "Sarebbe una beffa se un eventuale cambio di destinazione di queste somme premiasse gli evasori fiscali anziché rafforzare la lotta all evasione stessa (Il Messaggero)

"Sarebbe una beffa se un eventuale cambio di destinazione di queste somme premiasse gli evasori fiscali anziché rafforzare la lotta all’evasione stessa (Adnkronos) - "In Italia ci sono 110 miliardi di evasione all’anno e la lotta all’evasione deve essere la priorità assoluta. (SassariNotizie.com)

Parte dei proventi illeciti accumulati dal professionista, pari a circa 2 milioni di euro, era stata reinvestita nell’acquisto di immobili, imbarcazioni, automobili, oltre che in imprese e attività finanziarie estere. (Vivere Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr