Coronavirus, lettera (anche da Trento) al ministero per un vaccino libero e pubblico creato dal ''sistema Italia'' tra università, enti di ricerca, imprese e società

Coronavirus, lettera (anche da Trento) al ministero per un vaccino libero e pubblico creato dal ''sistema Italia'' tra università, enti di ricerca, imprese e società
il Dolomiti SALUTE

Questo un passaggio della lettera firmata da Aisa-Associazione italiana per la promozione della scienza aperta indirizzata al presidente del Consiglio, Mario Draghi, ma anche ai ministri Cristina Messa (Università e della Ricerca) e Roberto Speranza (Salute).

"Notizie di stampa riferiscono di centri di ricerca italiani che stanno studiando l’elaborazione di un nuovo vaccino anti-Covid.

Pubblichiamo in forma integrale la lettera aperta inviata da Aifa al governo

Alcuni di questi centri appartengono a università o enti di ricerca pubblici che fanno capo allo Stato e sono finanziati dal contribuente. (il Dolomiti)

Ne parlano anche altre testate

Per questo, come ha sottolineato il presidente della conferenza della Regioni, Stefano Bonaccini, "è necessario che i provvedimenti restrittivi regionali siano adottati con l'intesa del ministro della Salute". (l'Adige)

Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 6,5% per quanto riguarda i nuovi positivi, 14,8% se si considerano tutti i dati. Peggiora la situazione negli ospedali. Sono stati analizzati 2.660 tamponi tra molecolari e antigenici. (il Dolomiti)

All’Azienda sanitaria inoltre sono stati notificati altri 1.465 tamponi rapidi antigenici. Nel dettaglio, sono 57 i nuovi casi positivi al molecolare mentre quelli all’antigenico sono 202. (l'Adige)

Coronavirus, in Alto Adige ancora 6 vittime - Cronaca

Così dalla pagina Facebook del Muse arriva l'esperto che ci aiuta a riconoscere le impronte lasciate dal passaggio degli abitanti del bosco. Quelle impronte ci fanno sempre un grande regalo: ci aiutano a renderci conto che in quel cammino non siamo soli. (il Dolomiti)

Nessun decesso da Covid-19 nel report sull'andamento del contagio da Covid di domenica 21 febbraio dell’Apss (Azienda provinciale per i servizi sanitari). Nel dettaglio, sono 57 i nuovi casi positivi al molecolare mentre quelli all’antigenico sono 202. (TrentoToday)

Collaboratori/collaboratrici dell'Azienda sanitaria positivi al test: 1.846, di questi 1.408 guariti. Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta: 53, di questi 40 guariti (al 10.02.2021) (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr