I parametri per la “zona gialla”, Governo e Regioni a lavoro: terapie intensive sopra il 5% e 10% per i ricoveri ordinari

I parametri per la “zona gialla”, Governo e Regioni a lavoro: terapie intensive sopra il 5% e 10% per i ricoveri ordinari
Stretto web INTERNO

Sarebbe questa, secondo quanto si apprende da diverse fonti dell’esecutivo e delle regioni, l’ipotesi alla quale si sta lavorando per rivedere i parametri del monitoraggio con il quale vengono attribuite le fasce di colore alle regioni

19 Luglio 2021 19:13. Coronavirus: il Governo è a lavoro per quanto riguarda i nuovi parametri per l’attribuzioni dei colori delle regioni. Il Governo è a lavoro per quanto riguarda i nuovi parametri per l’attribuzioni dei colori delle regioni. (Stretto web)

Ne parlano anche altre fonti

Le 4 Regioni a rischio zona gialla. Il premier Draghi, troverà un accordo con Regioni e con le Province, coadiuvato dal Comitato Tecnico Scientifico e la cabina di regia, per stabilire il passaggio di alcune Regioni, a forte rischio contagi, nella zona gialla. (Informazione Oggi)

Ma il 16 luglio le prime dosi sono state 87 mila e i richiami 486 mila. In frigorifero ci sono attualmente 4,6 milioni di dosi, 2,3 milioni delle quali circa – solo la metà – di Pfizer e Moderna, i farmaci percepiti come più affidabili dall’opinione pubblica. (Quotidiano online)

Il certificato vaccinale non piace alla Lega, il Pd chiede regole certe. “Io credo che il certificato possa rappresentare un valido strumento per evitare le chiusure”, conclude (LaPresse)

Covid, ipotesi zona gialla per le Regioni con le terapie intensive occupate sopra al 5%

‘Si tratta di un grande progetto – ha detto la vicepresidente – che solo Milano e la Lombardia potevano concepire e realizzare. I COSTI DEL NUOVO POLICLINICO – Le opere previste per il nuovo Policlinico ammontano a ben 201 milioni di euro. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

(LaPresse) – “Regione Lombardia porterà la richiesta di un aumento rispetto a quello che è previsto ora in cabina di regia per modificare i parametri da zona a zona. Così la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti durante la visita del cantiere dell’ospedale Policlinico di Milano parlando della richiesta che sarà oggi portata in Conferenza delle Regioni, precisando che il tema è stato concordato “anche con il coordinatore Raffaele Donini dell’Emilia Romagna e con l’altro vice coordinatore oltre a me, Luigi Icardi della Regione Piemonte” (LaPresse)

Si andrà in zona gialla se l'occupazione delle terapie intensive è superiore al 5% dei posti letto a disposizione e se quella dei reparti ordinari supera il 10%. (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr