Covid, le Regioni al governo: «Positivi senza sintomi fuori dal calcolo dei casi»

Covid, le Regioni al governo: «Positivi senza sintomi fuori dal calcolo dei casi»
LaC news24 INTERNO

«La partoriente che entra in ospedale e risulta positiva nello screening viene inserita tra i pazienti positivi.

«Le Regioni chiederanno di adottare le linee guida dell’Ecdc, Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie» per la definizione di 'caso covid'.

Noi chiediamo che questa quota di pazienti, non è vastissima ma pesa sul passaggio da zona a zona, venga depennata dalle statistiche. (LaC news24)

Se ne è parlato anche su altre testate

In generale, oltre l’80 per cento dei ricoverati in questo reparto è no vax» Il quale si è soffermato su alcuni dati di particolare rilievo: «Se togliessimo i non vaccinati dalle terapie intensive, in questo momento saremmo addirittura in zona bianca. (News In Quota)

Quanto alla richiesta di una nuova classificazione dei ‘casi’ il governatore aggiunge: “auspichiamo che a ore si decida di estrapolare dalla contabilità ospedaliera i dati di quelli che definisco i ‘Covid per caso’, pazienti, facciamo l’esempio della partoriente, del tutto asintomatici e si scoprono positivi solo all’ingresso in ospedale col tampone” (TgVerona)

Un caso atipico è Verona, dove questa mattina su 131 pazienti ricoverati per Covid, 50 hanno questa caratteristica di “Covid per caso”. Per ora il Veneto non passa in zona arancione. È tornato a fare il punto sulla situazione Covid, oggi, il presidente della Regione Veneto Luca Zaia. (Daily Verona Network)

Il Veneto resta in "giallo" per un'altra settimana. Zaia: “Se togliessimo i pazienti non vaccinati dalle terapie intensive saremmo in zona bianca"

“L’Ecdc invita a classificare come caso solo i positivi con sintomi, questo cambia la storia del Covid“, afferma Zaia. Oggi vengono infatti calcolati come pazienti Covid anche i pazienti che vengono ricoverati per altre ragioni e si scoprono poi positivi al momento del ricovero (Dire)

Dello stesso parere, anche se favorevole al bollettino quotidiano, Pierpaolo Sileri. Proprio su questo aspetto si sta discutendo al governo, intenzionato a mettere mano al bollettino quotidiano. (Liberoquotidiano.it)

Il Veneto è all’88,4 % di popolazione vaccinata, e il 25,5% dei bambini veneti è stato vaccinato contro il Covid-19 “Senza offendere nessuno – ha affermato Zaia -, se noi togliessimo i pazienti non vaccinati dalla terapia intensiva, il Veneto sarebbe in zona bianca”. (Qdpnews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr