No vax violenti, otto indagati. Preparavano armi per corteo a Roma, perquisizioni in varie città

No vax violenti, otto indagati. Preparavano armi per corteo a Roma, perquisizioni in varie città
AGI - Agenzia Giornalistica Italia INTERNO

Perquisizioni a Milano, Bergamo, Roma, Venezia, Padova e Reggio Emilia./ Polizia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Le indagini, coordinate dalla procura di Milano, sono state condotte dalla Digos e dalla Polizia Postale.

Vista - La Polizia ha eseguito perquisizioni in alcune città nei confronti di appartenenti ai movimenti No Vax che su un gruppo Telegram avevano ipotizzato di compiere azioni violente nel corso delle manifestazioni contro le decisioni del Governo. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

La notizia riportata su altri giornali

Le persone raggiunte dall’operazione della polizia contro alcune delle frange più scalmanate dei no vax ipotizzavano su alcune chat di Telegram violenze, anche con armi, durante un imminente raduno no vax a Roma (Corriere della Sera)

Otto le perquisizioni a Milano, Bergamo, Roma, Venezia, Padova e Reggio Emilia. Le indagini sono partite dagli amministratori della chat Telegram per poi salire ai profili dei partecipanti. (Domani)

Dall’analisi dei messaggi pubblicati sulla chat è emerso che gli indagati, uno dei quali titolare di porto d’arma e già noto alle forze dell’ordine per la sua vicinanza al separatismo veneto, oltre all’intenzione di partecipare in massa alla manifestazione di protesta in programma a Roma il prossimo sabato, incitano gli altri membri del gruppo a realizzare azioni violente nelle rispettive province di residenza. (laProvinciaOnline.info)

Volevano compiere azioni violente a Roma. No Vax indagati in diverse città

Sponsor by. Si fanno chiamare “I guerrieri” e addirittura su Telegram vantano un gruppo organizzato per decidere, di volta in volta, le azioni violente in occasione delle manifestazioni No Vax e No Green Pass previste in tutta Italia nel prossimo fine settimana. (TGNEWS24)

I poliziotti hanno trovato fumogeni, bastoni, passamontagna e bandiere con simboli di estrema destra Sono scesi in piazza la scorsa settimana, ma le manifestazioni - come documentato anche da ilGiornale. (ilGiornale.it)

Un’agorà virtuale in cui sono iscritte 40mila persone, diventata il centro di riferimento dei No Vax e dei No Green Pass che qui promuovono iniziative di protesta Oltre alle abitazioni degli indagati, 5 donne e tre uomini, i controlli hanno riguardato pc, cellulari, tablet e account social. (LA NOTIZIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr