Ucraina vuole velocizzare l'adesione alla Nato "per mandare un segnale alla Russia"

Ucraina vuole velocizzare l'adesione alla Nato per mandare un segnale alla Russia
EuropaToday ESTERI

Il presidente ucraino ha anche sottolineato che il conflitto è la questione più urgente del Paese, nella speranza di entrare a far parte della Nato

Inoltre, l’esercito ucraino ha accusato i separatisti di sparare con mitragliatrici e lanciagranate portando alla morte di altri due soldati ucraini.

Il presidente ucraino teme un’escalation e ha invitato i Paesi membri della Nato a rafforzare la loro presenza militare nella regione del Mar Nero. (EuropaToday)

Ne parlano anche altre testate

Il massivo spostamento di armati desta molta preoccupazione: gli Stati Uniti hanno disposto le proprie truppe in Europa al massimo livello d’allerta. Anche Germania e Francia hanno dichiarato che per il conflitto ucraino la Russia è da considerarsi parte in causa, e non Paese mediatore, e le recenti manovre sembrano una risposta a queste affermazioni (AsiaNews)

Per maggiori informazioni si rimanda alla cookies policy di tali terze parti nelle modalità meglio esplicitate nel proseguo di questo documento. L'utente può dunque gestire le preferenze relative ai cookies direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. (Altre Notizie)

Il presidente ucraino ha invitato la NATO e gli stati membri chiave ad accelerare l’adesione del suo paese all’Alleanza militare occidentale in risposta a Una mobilitazione crescente delle forze russe Ai confini del suo paese. (Generazione Scuola)

L'adesione dell'Ucraina nella NATO porterà alla guerra?

LA VERSIONE DI KIEV. Tuttavia, il Presidente dell’Ucraina sostiene che “le esercitazioni militari e le possibili provocazioni lungo il confine sono giochi tradizionali della Russia”. PERCHÉ SI STA PARLANDO DEL DONBASS. Il conflitto tra Ucraina e Russia per il Donbass separatista, ricorda Repubblica, ha provocato in sette anni quasi 14 mila vittime e un milione e mezzo di sfollati. (Policymakermag)

«La Nato è l’unico modo per mettere fine alla guerra nel Donbass», ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky mentre si moltiplicano le violazioni del cessate il fuoco nel sud-est del Paese e Kiev e Washington denunciano che la Russia sta ammassando migliaia di soldati non lontano dalla frontiera. (La Stampa)

Intanto sono proprio le forze della NATO ad alimentare maggiormente i venti di guerra. Martedì scorso, il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha affermato che l'adesione alla NATO è l'unico modo per porre fine alla guerra in Donbass. (L'AntiDiplomatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr