De Zerbi: Locatelli, Ferrari e Muldur fuori anche con l'Inter

De Zerbi: Locatelli, Ferrari e Muldur fuori anche con l'Inter
Corriere dello Sport.it SPORT

Sia con il Napoli all'andata sia con la Roma al ritorno ci mancavano tanti giocatori: come qualità di gioco sono simili ma quello che le rende più vicine è stato l'atteggiamento.

Noi abbiamo fatto una scelta senza sapere se qualcun altro potesse accordarsi; domani continueremo su questa linea: Locatelli, Muldur, Ferrari non ci saranno contro l'Inter, rientreranno quando scadranno i giorni necessari per poterli reintegrare, visto che sono negativi e potrebbero giocare ma abbiamo fatto una scelta e continuiamo dunque su di essa. (Corriere dello Sport.it)

Ne parlano anche altri media

Lukaku e Lautaro Martinez lavorano da tanto insieme, sanno che posizioni devono tenere ora. Gli attaccanti sgobbano per la squadra, anche Pinamonti che non gioca tanto ma sta facendo con noi l’università (SuperNews)

"Lautaro è già cresciuto molto e deve continuare così". Conte chiude analizzando come ogni giocatore si stia sacrificando per la squadra: “Tutti i giocatori pensano al noi, il singolo non ti fa vincere. (GianlucaDiMarzio.com)

L'allenatore del Sassuolo conferma la scelta di non convocare i giocatori tornati dalle nazionali e a rischio Covid: "Continueremo su questa linea, Locatelli, Muldur e Ferrari non ci saranno con l'Inter, rientreranno quando scadranno i giorni necessari per poterli reintegrare. (Sky Sport)

Sassuolo, De Zerbi: "Inter? Obiettivo fare punti"

"L'Inter non ha punti deboli, è prima con merito, ma noi cerchiamo di essere gli stessi fino in fondo. Chi ha giocato con la Roma sta bene, vedremo se cambiare qualche interprete o posizione, ma tutti gli altri sono nella mia testa". (la Repubblica)

NAZIONALI – “Locatelli, Ferrari e Muldur resteranno fuori. CAPUTO E BERARDI – “Non recuperiamo nessuno rispetto alla Roma. (SOS Fanta)

Non recuperiamo nessuno rispetto alla gara con la Roma: Bourabia non sarà disponibile, fuori ancora Caputo, Defrel, Berardi, Ayhan che è ancora positivo. Non è detto che una squadra rimaneggiata sia inferiore, nella difficoltà si dà qualcosa in più mentalmente, di anima, di cuore, di spirito e quando dai qualcosa in più riesci a fare una prestazione migliore" (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr