Mps, perché il Tesoro potrà entrare in Unicredit

Startmag Web magazine ECONOMIA

Mps: i costi del salvataggio pubblico nell’operazione Unicredit, la bontà della vendita del Monte secondo il Tesoro e gli scenari del ministro Franco (anche l’ingresso dello Stato in Unicredit).

Franco ha, tuttavia, ribadito che al momento quella di Unicredit rimane la proposta di un’offerente e non è scontato che l’operazione vada in porto

IL TESORO MOLTO FRANCO SU MPS-UNICREDIT. “Questa operazione costituisce una soluzione strategicamente superiore dal punto di vista dell’interesse generale del Paese. (Startmag Web magazine)

Su altre fonti

Nonostante la debolezza del comparto industriale, la seduta di Piazza Affari si è chiusa con il segno più. Sempre ieri, Macquarie ed Enel hanno firmato l’accordo per l’acquisto da parte di Macquarie del rimanente 40% di Open Fiber da Enel. (Yahoo Finanza)

Mps: la relazione del ministro dell’Economia, Franco, in Parlamento, la prospettiva di Unicredit, il vociare politicistico senza costrutto e gli errori del passato. Un terzo dei senesi vi lavorava, un altro terzo vi aveva lavorato d l’ultimo terzo sperava di lavorarvi, una volta terminati gli studi. (Startmag Web magazine)

(Reuters) - Banca Mps ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 202 milioni di euro da una perdita di 1,08 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso beneficiando dei minori accantonamenti per rischi e oneri e un più basso costo del credito. (Yahoo Finanza)

Sempre a Piazza Affari, da oggi ci sarà una società quotata in meno: si tratta di Sicit Group, delistata dopo il successo dell'opa di Circular BidCo Gli indici Pmi dell'Eurozona e dei singoli Paesi hanno infatti mostrato che l'attività economica di luglio è arrivata al punto di massima espansione in 15 anni. (Milano Finanza)

Il circuito del credito, in tal senso, può rivelarsi un fattore di rilevanza strategica per rafforzare il tessuto economico nazionale piegato dalla pandemia. In questi anni non abbiamo mai mancato di sottolineare, con pragmatismo, le problematiche sistemiche legate alla vigilanza Ue, le questioni connesse ai crediti deteriorati, le minacce di scalate straniere alla finanza nazionale. (InsideOver)

Sul futuro di Mps è intervenuto anche Dario Bond, parlamentare di FI. Riguarda anche il Veneto, riguarda le moltissime filiali presenti nella nostra regione, rilevate a seguito dell’acquisizione di Antonveneta». (il mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr