Skriniar: 'Siamo ancora i più forti, obiettivo scudetto. Conte mi ha sorpreso. Calhanoglu? Non conta che arrivi dal Milan'

Skriniar: 'Siamo ancora i più forti, obiettivo scudetto. Conte mi ha sorpreso. Calhanoglu? Non conta che arrivi dal Milan'
Calciomercato.com SPORT

Ma l’Inter adesso deve pensare soltanto a se stessa: i campioni d’Italia siamo noi.

E i Fan Token $Inter permetteranno ai tifosi di sentirsi sempre più vicini alla squadra e di interagire col club".

Dobbiamo puntare a vincere ogni partita per dimostrare di essere ancora i più forti".

Però adesso non dobbiamo pensare al passato ma quello che dobbiamo fare per il futuro".

Noi non dobbiamo pensare al mercato, ma lavorare solo per il bene dell’Inter". (Calciomercato.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Un percorso, quello di Skriniar, caratterizzato da prestazioni d’alto livello grazie anche alla gestione dei diversi allenatori: ultimo tra tutti, Antonio Conte. L’obiettivo rimane lo Scudetto: dopo aver vinto il campionato non si può puntare a qualcosa di inferiore. (Virgilio Sport)

Una battuta anche sull'addio di Hakimi e sul mercato: "Dispiace che sia partito, ci mancherà molto. Noi giocatori non dobbiamo pensare al mercato ma solo a lavorare per il bene dell'Inter" (TUTTO mercato WEB)

Il difensore dell'Inter, Milan Skriniar in un'intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport ha parlato così della lotta Scudetto: "I campioni d’Italia siamo noi, adesso sono gli altri a doverci inseguire. (Tutto Juve)

Skriniar: “Siamo i campioni d’Italia, obiettivo scudetto. Inzaghi è preparato. Su Conte, Eriksen e Hakimi…”

Il centrale, inoltre, si è soffermato su quello che sarà l’obiettivo stagionale, vincere il secondo Scudetto consecutivo: “Sicuramente sì, dopo aver vinto il campionato non si può puntare a qualcosa di inferiore. (Calcio Atalanta)

La FA ha deciso: entro il 1° ottobre giocatori e staff di Premier devono essere vaccinati - Leggi la notizia: CLICCA ! Ibrahimovic mi ha aiutato a cambiare la squadra" - Leggi la notizia: CLICCA ! (TUTTO mercato WEB)

Dall'addio di Conte e dallo scudetto vinto agli arrivi di Inzaghi e Calhanoglu: l'intervista completa al muro slovacco nerazzurro. Ecco le sue parole: "I campioni d’Italia siamo noi, adesso sono gli altri a doverci inseguire. (passioneinter.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr