Sospensione attività didattiche in presenza, è braccio di ferro Regioni-governo

Sospensione attività didattiche in presenza, è braccio di ferro Regioni-governo
Scuolainforma INTERNO

Sospensione attività didattiche in presenza, Regioni: è scontro con il governo. Le Regioni chiederanno al governo di rivedere i criteri e le competenze sulla sospensione delle attività didattiche in presenza: in buona sostanza, DAD non solamente in zona rossa.

Prima della conversione in legge del decreto, tale deroga era stata prevista anche per le Regioni situate in zona arancione ma tale disposizione, poi, è ‘scomparsa’. (Scuolainforma)

Su altre testate

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

La proposta del ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, convince le Regioni che però rilanciano chiedendo di rivedere i criteri e le competenze sulle ordinanze che dispongono la sospensione delle lezioni in presenza nelle scuole. (Il Messaggero)

E’ quanto le Regioni chiederanno al Governo con l’intenzione di non limitare esclusivamente alle zone rosse la possibilità per i governatori di emanare ordinanze sulla sospensione delle lezioni in presenza. (Edizione Napoli)

Dad non solo in zona rossa. Le Regioni chiedono al Governo di rivedere i criteri per emanare ordinanze

Rivedere i criteri per la sospensione delle lezioni” Di. Rivedere i criteri e le competenze sulla sospensione delle attività didattiche in presenza nelle scuole. Ritorno in classe, le Regioni allo scontro con il Governo: “Dad non solo per le zone rosse. (Orizzonte Scuola)

Ascolta la versione audio dell'articolo. Situazione simile in Toscana dove la maggiore mancanza riguarda il personale del ciclo primario, in particolare maestre. (Il Sole 24 ORE)

Sarebbe già pronto un documento che avrebbe l’appoggio di molti Presidenti e con il quale chiedono appunto di non limitare esclusivamente alle zone rosse la possibilità di emanare ordinanze di sospensione delle lezioni in presenza. (ondanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr