Le tre sentenze di Torino-Juventus 2-2: la squadra granata ha carattere

Le tre sentenze di Torino-Juventus 2-2: la squadra granata ha carattere
Toro News SPORT

Il Torino ha disputato una partita di carattere: fondamentale sono state le parate di Sirigu che hanno permesso alla squadra granata di portare a casa un pareggio.

I granata di Nicola hanno conquistato un punto prezioso in ottica salvezza contro i bianconeri di Pirlo: alla doppietta di Sanabria han risposto i gol Chiesa e Cristiano Ronaldo.

"Termina 2-2 il Derby della Mole numero 202.

Ecco le tre verità che il match contro i bianconeri ci ha lasciato

(Toro News)

Su altri giornali

Ora la situazione è comunque cambiata: sulla panchina del Toro c'è Davide Nicola, tecnico dei bianconeri per 15 partite nel campionato 2018/2019 I granata, che scenderanno in campo sabato sera alle ore 20.45 alla Dacia Arena, dovranno però fare i conti con un'avversaria non delle più semplici. (Toro News)

Per motivi di privacy non è stata resa nota l'identità del contagiato: "Il tesserato, in accordo con le autorità sanitarie, è già stato posto in isolamento fiduciario sotto la supervisione dello staff medico granata", si legge. (Tuttosport)

Questa volta potrebbe trattarsi degli effetti del focolaio sorto in Nazionale e che finora ha coinvolto quattro Azzurri. In ogni caso, dopo l’orgoglioso 2-2 contro la Juventus, Nicola ha ripreso gli allenamenti con un nuovo problema da risolvere (La Stampa)

E' un Verdi 2.0: Nicola se lo inventa mezzala, l'esperimento è riuscito

Attualmente è 1,1 punti a partita ma Nicola ha tutte le carte in regola per proseguire col Torino anche con una media finale più bassa, dato che dal suo arrivo sta convincendo tutti: società, giocatori e tifosi. (Toro News)

Anche perché non è detto che siccome si è giocato con il piglio giusto questa stracittadina l’impegno contro l’Udinese sarà in discesa. Torino-Juventus: chi sale. SANABRIA già ribattezzato San’Abria, al suo primo derby riesce ad emulare un certo Rizzitelli e, dopo aver segnato due gol quasi piazza di testa il colpo del KO al 90’. (Toro.it)

Prima ha cercato di ritrovarlo a livello mentale, ora gli ha trovato una nuova posizione in campo. Il giocatore sembrava finalmente rigenerato, dopo due anni e mezzo vissuti nettamente al di sotto delle aspettative. (Torino Granata)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr