Switch Pro potrebbe arrivare nel 2022 o nel 2023 con supporto al DLSS

Switch Pro potrebbe arrivare nel 2022 o nel 2023 con supporto al DLSS
Eurogamer.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Stando a quanto emerso, la console non si chiamerà Switch Pro ma Switch 2/Switch 4K, tutto dipende da come il marketing presenterà il prodotto.

Infine, secondo l'insider Switch Pro uscirà entro le festività 2022 o all'inizio del 2023

Mentre Nintendo ha da poco lanciato Switch Modello OLED, in rete continuano ad emergere rumor relativi a quello che dovrebbe essere Nintendo Switch Pro.

I dataminer hanno suggerito che Switch 4K avrà difficoltà a essere nativamente retrocompatibile a causa delle differenze hardware, ma sembra che Nintendo abbia opzioni per perseguire la retrocompatibilità. (Eurogamer.it)

Su altre fonti

I download di Ninjala ammontavano infatti a 7 milioni a maggio, il che significa che il gioco sviluppato da Soleil è stato scaricato circa 200.000 volte al mese da allora. (Multiplayer.it)

Insomma, anche se per molti mesi abbiamo rincorso Switch Pro, alla fine Nintendo Switch OLED è riuscita ad imporsi velocemente sul mercato e farci dimenticare tutti quei rumor. Le chiacchiere intorno a Switch Pro, modello potenziato dell’attuale console Nintendo, sono state al centro della discussione per molti mesi, in tutto il mondo. (Spaziogames.it)

Potrebbe interessarti: Nintendo Switch OLED, il disassemblaggio fa pensare che il dock sia 4K 60fps-Ready. Ovviamente si tratta solo di un rumor e Nintendo non si è ancora espressa a riguardo, quindi non ci resta che aspettare per sapere i futuri piani della casa di Kyoto (NintendOn)

Nintendo Switch OLED, un teardown rivela disposizione interna e curiosità

Tra le ultime uscite di Nintendo Switch, nel frattempo, c’è stato anche Metroid Dread, che già da adesso potete recuperare ad un ottimo prezzo. Un gioco abbastanza surreale con una release altrettanto strana per Nintendo Switch, che nel frattempo vi farà ingannare l’attesa di Konami che decide cosa fare di Silent Hill (Spaziogames.it)

Forse il cambiamento più deludente all'interno dello Switch OLED è la memoria interna. Tutti questi nuovi pezzi esterni significano che anche all'interno di Switch OLED dovevano esserci cambiamenti. (Eurogamer.it)

Per saperne di più sulle novità e le prestazioni della console, date un'occhiata alla nostra recensione di Nintendo Switch OLED Come nel caso del dissipatore di PS5, questa scelta è probabilmente dovuta al fatto che il sistema di raffreddamento originale vantava prestazioni superiori al necessario e il nuovo schermo richiedeva più spazio. (Multiplayer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr