Borsa Italiana Oggi, 22 ottobre 2021: Ftse Mib a 26.600 punti in attesa di S&P

Money.it ECONOMIA

In linea con gli altri listini europei, la Borsa Italiana oggi parte con il segno più: sul Ftse Mib spiccano i recuperi dei titoli del comparto industriale e l’andamento di Eni.

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib sopra 26.600 punti. Il Ftse100 parte con un +0,38%, il Cac40 segna un +1% tondo, il Dax un +0,6% ed il nostro Ftse Mib avanza dello 0,4% a 26.631,16 punti.

Aumento dello 0,34% per Tokyo, dove il Nikkei ha chiuso a 28.804,85 punti

A Piazza Affari le performance migliori sono registrate da Interpump (+1,74%), CNH Industrial (+1,43%) e Prysmian (+1,03%). (Money.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nel confronto anno su anno la crescita è del +13.8% (mercato interno +13.0% e mercato estero +15.2%). E’ in questa cornice che il ministro del Tesoro Daniele Franco aspetta il verdetto di Standard & Poor’s sul rating italiano. (FIRSTonline)

Tra le big di Piazza Affari pochi spunti di rilievo in attesa che da settimana prossima entri nel vivo l'earning season anche in Italia. L'indice Ftse Mib ha chiuso a +0,18% a quota 26.571 punti, tornando così a circa un centinaio di punti dalla chiusura più alta dell'anno (quella del 13 agosto). (Yahoo Finanza)

Venerdì 22 ottobre: la giornata a Piazza Affari e nelle altre Borse europee in un unico colpo d'occhio (L'Unione Sarda.it)

A Wall Street, l'prosegue le contrattazioni in timido calo.Tonico il comparto del, conche chiude a +1,3%, con Jefferies che rivisto al rialzo il target price a 57 da 55 euro. Gli analisti dihanno scritto che "sono positive le prospettive del business e il forte posizionamento competitivo. (Teleborsa)

Nella seduta del 22 ottobre 2021, la schiarita su Evergrande, che per il momento ha evitato il default, e alcune trimestrali positive, come quelle di L'Oreal e Vivendi in Francia, hanno spinto verso l'alto le Borse europee, che hanno archiviato la terza settimana di fila guadagni. (Il Sole 24 ORE)

Lo spread Btp-Bund ha fatto registrare un incremento di oltre il 2% a 106 punti base. Tra i titoli legati al made in Italy, +1,29% per Moncler, su cui gli analisti Jefferies hanno espresso un target di prezzo a 57 euro con raccomandazione "hold". (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr