"I No vax 'egoisti' potranno stare solo a casa o al lavoro"

I No vax 'egoisti' potranno stare solo a casa o al lavoro
La voce di Rovigo INTERNO

“L’obiettivo, oltre alla massima attenzione per la tutela della salute, è salvaguardare la stagione turistica invernale”, sottolineano fonti leghiste.

È convocata per domani la cabina di regia del governo e contestuale consiglio dei ministri per assumere le nuove misure contro il peggioramento della pandemia.

“Se ci saranno delle restrizioni, dovranno riguardare solo quelli che non sono vaccinati, cioè gli egoisti” ha detto Renato Brunetta, ministro della Pubblica Amministrazione, a Tgcom24. (La voce di Rovigo)

La notizia riportata su altri media

Il green pass “rafforzato” si ottiene solo con vaccinazione o guarigione e sarà valido per 12 mesi e non più 9, mentre il green pass “base” sarà obbligatorio anche per alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale. (Molise Web)

Quest’anno gli italiani hanno reagito, ora vogliamo conservare questa normalità, non vogliamo rischi” Alcune delle norme entreranno in vigore dal prossimo 6 dicembre fino al 15 gennaio 2022. (LuccaInDiretta)

Dal 6 dicembre al 15 gennaio si potrà andare al cinema, al teatro, allo stadio, in discoteca, nei ristoranti al chiuso (ad eccezione di quelli degli alberghi) solo se in possesso di certificazione verde rinforzata, ossia ottenuta a seguito di vaccinazione o avvenuta guarigione dal Covid. (Italia Oggi)

Super Green Pass, Draghi: “Vogliamo conservare la normalità”

E’ già consentito l’anticipo della terza dose dopo 5 mesi dalla seconda, per ora solo per gli under 40. Terza dose. Viene esteso l’obbligo vaccinale alla terza dose per i sanitari a decorrere dal 15 dicembre prossimo e con esclusione della possibilità di essere adibiti a mansioni diverse. (Fortune Italia)

Da un lato si prevede infatti l'introduzione di un "super green pass", ovvero di un green pass solo per chi è vaccinato o guarito dal Covid-19. I no vax (sempre fatto salvo per i guariti da Covid-19), di conseguenza, non potranno più sedersi in ristoranti e bar, frequentare cinema, palestre, piscine, ma anche teatri, discoteche e impianti sportivi, tra cui quelli sciistici, feste e cerimonie pubbliche (Mark Up)

Quest’anno abbiamo invece ricominciato a essere normali e non vogliamo rischi per questa normalità Il premier presenta le nuove misure anti-Covid: "Situazione in Italia è sotto controllo però lieve ma costante peggioramento". (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr