Omicidio Vannini, giudici riuniti in camera di consiglio: sentenza in giornata

Approfondimenti:
LaPresse INTERNO

Il procuratore generale della Cassazione sulla famiglia Ciontoli: "Tutti gli imputati hanno mentito". I giudici della Corte di Cassazione sono riuniti in camera di consiglio nell’ambito del processo sull’omicidio di Marco Vannini.

L’unico in grado di mettere in crisi la ricostruzione di Ciontoli era Marco Vannini”, aggiunge, sottolineando che per l’imputato “il suo decesso era preferibile alla sua sopravvivenza”, ha sottolineato Mignolo. (LaPresse)

La notizia riportata su altre testate

Omicidio Vannini, oggi la sentenza della Cassazione: la vicenda La Cassazione si esprime sul caso di Marco Vannini, ucciso da un colpo di pistola nel 2015 a casa della fidanzata Martina Ciontoli. Le accuse dei genitori di Marco ai Ciontoli. (Virgilio Notizie)

Sei un nuovo cliente? Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro. (Il Sole 24 ORE)

Un’azione, quella dei due legali già annunciata dopo la pubblicazione delle motivazioni della sentenza dell’Appello bis. (BaraondaNews)

L'omicidio Vannini torna sul tavolo della Cassazione, oggi la sentenza

In mattinata sono arrivati i sostenitori di Federico Ciontoli (vedi foto sotto) con tanto di striscione, sotto lo stretto controllo della Polizia. Oggi la Cassazione decide il destino di Antonio, Federico e Martina Ciontoli, oltre a Maria Pezzillo. (TerzoBinario.it)

È la seconda volta che i giudici della Cassazione affrontano questo caso: nel febbraio 2020 annullarono la prima sentenza d’appello a carico della famiglia Ciontoli, sostenendo che quello di Marco Vannini non poteva, in base a quanto emerso dal processo, essere ritenuto un omicidio colposo. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr