Bollettino covid e asintomatici, quarantene e tamponi: come possono cambiano le regole

Bollettino covid e asintomatici, quarantene e tamponi: come possono cambiano le regole
Investire Oggi INTERNO

In arrivo nuove regole sui bollettini covid, dopo la richiesta delle Regioni che vorrebbero distinguere tra positivi sintomatici e asintomatici, ridurre la durata della quarantena per chi sta bene e togliere il tampone per la fine dell’isolamento.

Bollettino covid, come potrebbero cambiare le regole. L’Iss, però, al momento avrebbe stoppato le richieste anche se le Regioni sembrano andare avanti e il Governo dovrebbe trovare un punto di incontro. (Investire Oggi)

Ne parlano anche altre testate

Un’apertura però Speranza l’ha fatta, ed è sullo scorporo dei ricoveri asintomatici dal computo dei letti attribuiti ai pazienti Covid. «Per definire caso Covid, lo dice l’Ecdc, servono due criteri: una malattia con sintomi simil-influenzali e un tampone positivo. (Il Piccolo)

Molte Regioni rischiano il passaggio a un livello di allerta più alto (arancione o rosso) se prosegue l’aumento dei ricoveri. CADENZA. Discorso differente è quello della diffusione quotidiana dei dati del numero dei positivi, uno degli argomenti all’ordine del giorno della riunione del Cts, fissata per oggi. (ilmessaggero.it)

Che potrebbe essere quello di distinguere nella conta quotidiana tra positivi asintomatici e non e tra ricoverati per Covid-19 o per altro. Distinguere tra positivi sintomatici e asintomatici nella conta dei contagi e dei ricoveri. (Open)

Covid, stop dell’Iss al pressing delle Regioni: “Non contare gli asintomatici nel bollettino?…

L'intervista a Ugo Trama dell'Unità di crisi. Più facile entrare nella rete dei contagiati, più facile uscirne. "La Campania, con una delibera del 12 gennaio 2022, si allinea alle decisioni del Governo sul nuovo metodo di tracciamento dei casi Covid" spiega Ugo Trama, membro dell'Unità di crisi regionale. (NapoliToday)

CADENZA. Discorso differente è quello della diffusione quotidiana dei dati del numero dei positivi, uno degli argomenti all’ordine del giorno della riunione del Cts, fissata per oggi. Altri fanno notare che la riduzione dei dati diffusi è sbagliata, bisogna invece puntare su una maggiore chiarezza (ilmessaggero.it)

Sarà sicuramente possibile fare la spesa al supermercato, andare in farmacia, in ospedale, dal medico di base, dal veterinario Il rischio è concreto, dato che già nelle prossime ore tre regioni, Calabria, Piemonte e Sicilia, potrebbero cambiare fascia. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr