NBA, LeBron James come Marco Belinelli: multa di 15.000 dollari per gesti osceni

Sky Sport SPORT

Euforia che ha portato il n°6 dei Lakers ad andare fuori giri, non tanto e non solo nello scontro (sacrosanto) con dei tifosi in prima fila - invitati a lasciare il loro posto dopo le lamentele di James - ma anche nel non riuscire a contenere un’esultanza che lo ha portato a commettere dei gesti ritenuti osceni dalla NBA.

Esattamente come fatto qualche anno fa da Marco Belinelli in un partita di playoff vinta dai suoi Bulls contro i Brooklyn Nets (gli appassionati italiani sicuramente lo ricordano): la lega per questo ha comminato a LeBron una multa da 15.000 dollari, indicando nelle motivazioni anche l’utilizzo di linguaggio definito profano - diretto in maniera abbastanza evidente al pubblico di Indianapolis

Dopo aver saltato per squalifica la gara contro i Knicks al Madison Square Garden, la voglia di LeBron James di dimostrare di essere ancora il migliori giocatore della lega si è vista tutta: 39 punti e vittoria contro i Pacers all’overtime, con tanto di canestri nel finale che hanno condannato Indiana. (Sky Sport)

Su altre testate

“È l’ultima volta che ne parlo. La mia testa ora è sulla squadra e sul giocare a basket, non mi farò definire da queto episodio”, ha detto Stewart (Sportando)

A tenere banco questa volta però non è una sua espulsione – costata peraltro una giornata di squalifica – come contro i Pistons, ma quella di due tifosi dall'arena, rei di aver rivolto pesanti offese al giocatore e alla sua famiglia. (Fanpage)

Stewart però è un bravo ragazzo fuori dal campo, quel che è successo non è il riflesso di quello che è come persona Il pivot dei Pistons è tornato in campo dopo le due giornate di squalifica: “Non lascerò che quell’episodio, la mia successiva reazione, definisca quello che sono. (La Gazzetta dello Sport)

Azione di contropiede delle Aspirine, Diaby dal limite serve un libero Frimpong che col destro trova il tris per i suoi Secondo KO di fila per il Lipsia dopo la sconfitta con l’Hoffenheim e che manca l’avvicinamento ai posti Champions. (Calcio In Pillole)

È stata la prima sospensione della carriera a stella dei Los Angeles Lakers, LeBron James, è stato multato di 15.000 dollari per un 'gesto osceno' e ammonito per aver bestemmiato durante una conferenza stampa dei funzionari disciplinari dell'NBA. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Furono proprio i padroni di casa a passare in vantaggio dopo poco grazie all’austriaco Marcel Sabitzer, ma il pareggio arrivò già a fine primo tempo grazie al sinistro di Kai Havertz. A calare il poker fu Kevin Volland a venti minuti dalla fine per un trionfale 1-4 (Calcio In Pillole)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr