Covid: Boris Johnson ammette colpe e si scusa per incontro nel giardini di Downing Street

Tiscali.it ESTERI

Cosi' Boris Johnson si e' scusato per l'incontro avvenuto a Downing Street quando il Paese era ancora in lockdown

"Signor speaker, devo scusarmi.

So che milioni di persone hanno fatto sacrifici negli ultimi 18 mesi e capisco la rabbia che provano dopo non aver potuto piangere i propri cari e vivere liberamente quando pensano che a Downing Street le persone che hanno fatto le regole non le hanno seguite". (Tiscali.it)

La notizia riportata su altre testate

Boris Johnson sembra politicamente accerchiato, ma la minaccia più consistente arriva dal fuoco amico dei suoi stessi compagni di partito Il premier britannico Boris Johnson è sempre più sotto pressione per il cosiddetto 'Partygate'. (AGI - Agenzia Italia)

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri) Ieri due sondaggi hanno mostrato che oltre la metà degli intervistati pensa che il primo ministro dovrebbe dimettersi. (Yahoo Finanza)

Il primo ha sottolineato che Johnson ha ammesso le proprie colpa «solo perché è stato beccato» sul fatto Le bordate dal fronte laburista non si sono però limitate solo alla voce del suo leader. (Ticinonline)

Ross, che è anche deputato e membro del Parlamento scozzese, ha avvertito che scriverà alla Commissione 1922, che organizza le competizioni per la leadership conservatrice, affinché registri la sua mancanza di fiducia nel primo ministro. (LaPresse)

Lo ha detto il leader dei laburisti, Keir Starmer, alla Camera dei Comuni dove Boris Johnson si è scusato per aver partecipato al party a Downing Street durante il lockdown del 2020. Farà finalmente la cosa giusta e si dimetterà?" (il Giornale)

Nuova bufera su Boris Johnson a causa di un party che si sarebbe tenuto nel giardino di Downing street il 20 maggio 2020, in pieno primo lockdown e al quale avrebbero partecipato almeno cento invitati. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr