Debitori fiscali spalle al muro

Italia Oggi ECONOMIA

La decadenza dai nuovi piani di dilazioni.

Il fisco mostra i muscoli con i debitori: subito aggredibili con pignoramenti, fermi ed ipoteche, i contribuenti che ieri 8 agosto non hanno integralmente saldato le rate 2021 della pace fiscale perdendo i benefici delle sanatorie.

La decadenza dalla pace fiscale.

Va evidenziato che tale norma può avere un durissimo impatto sui debitori dato l'elevatissimo numero di revoche dei piani dilazioni nel corso degli ultimi anni

In parole povere quindi la decadenza mette definitivamente spalle al muro i contribuenti che non potendo accedere ad ulteriori dilazioni per i carichi interessati dalle sanatorie non hanno alternative al pagamento integrale del debito residuo. (Italia Oggi)

Su altri media

Parola del presidente dell'Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili (Ungdcec) Matteo De Lise, secondo cui "la necessità, evidente, è quella di un nuovo calendario fiscale". (La Sicilia)

È quanto afferma Matteo De Lise, presidente Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili. In merito alle recenti modifiche all'Irpef, De Lise esprime "non contrarietà, ma la voglia di discuterne con le istituzioni, visto che un cambiamento così importante intaccherà il futuro anche di aziende, famiglie e professionisti (Finanza Repubblica)

Tra questi pagamenti c’è il versamento dei contributi, la liquidazione dell’Iva mensile e il saldo Iva del 2021. Liquidazione e versamento dell’Iva mensile. (ilmessaggero.it)

Tra le date da ricordare c'è l'8 agosto, con la scadenza delle rate rottamazione e saldo e stralcio, con cinque giorni di tolleranza, ma soprattutto il 22 agosto, dove si concentreranno molte scadenze, tra cui gli adempimenti periodici Iva, Irpef, Inps, il versamento del canone Rai per chi non lo ha addebitato in bolletta, la seconda rata delle imposte sui redditi per i non titolari di partita Iva (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Le scadenze di agosto. Tra gli innumerevoli adempimenti fiscali in programma per il mese di agosto si annoverano le scadenze per le rate di saldo e stralcio, la rottamazione ter/rottamazione Ue e gli adempimenti periodici di Iva, Irpef e Inps. (ilGiornale.it)

Un numero che fa comprendere come sia necessario un nuovo calendario fiscale in grado di garantire dignità all'attività dei professionisti che coadiuvano lo Stato, garantendo un po' di serenità anche a famiglie e imprese che stanno lottando contro una crisi economica estremamente violenta". (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr