Covid, vaccino obbligatorio o modello francese in Italia: gli scenari

Virgilio Notizie SALUTE

È cioè necessaria una legge che lo stabilisca, perché si incide sulla scelta dell’individuo rispetto alle proprie cure

A spiegarlo è la professoressa Donatella Morana, docente di Diritto pubblico all’Università Tor Vergata e di Diritto sanitario alla Luiss di Roma.

Dunque il nostro Paese potrebbe seguire le orme della Francia, di fatto costringendo le persone a sottoporsi all’inoculazione per accedere alle attività o addirittura prevedendo un trattamento sanitario obbligatorio. (Virgilio Notizie)

Se ne è parlato anche su altri media

Il 23 luglio il camper vaccinazioni della ASL Roma 6 arriva a Genzano! Non è necessaria alcuna prenotazione: tutti i cittadini maggiorenni potranno presentarsi in Piazza Frasconi tra le 16.30 e le 21.30 portando con sé la tessera sanitaria o il codice STP/ENI per ricevere il vaccino monodose Johnson&Johnson. (Castelli Notizie)

Per consultare i dati completi, vi invitiamo a consultare il sito del Governo (Clicca Qui). Si parla di una percentuale che fa ben sperare, si sfiora quasi il 50%: 47,76% della popolazione over 12, infatti, ha completato il ciclo vaccinale. (NewSicilia)

Dall’inizio della campagna si è proceduto all’inoculazione di 4.314.943 dosi, corrispondenti al 93,5% di 4.617.210 finora disponibili per il Piemonte A 37.970 è stata somministrata la seconda dose. (http://gazzettadalba.it/)

Uno degli studi più completi sugli effetti del Covid nei minori di 18 anni è stato pubblicato all’inizio di luglio sulla rivista Public Health England . Prima di sottoporre un bambino alla vaccinazione, gli esperti invitano comunque a consultare un medico o un pediatra, così da valutare caso per caso (Sky Tg24 )

«L’età mediana dei contagiati - spiega Silvio Brusaferro, presidente Iss - è di 28 anni e stiamo toccando un picco più basso anche rispetto alla scorsa estate». Le quasi 26 milioni di doppie dosi somministrate in Italia stanno cambiando il profilo dei contagi nella Penisola. (Quotidiano di Puglia)

Il monitoraggio Iss e le storie dei nuovi contagiati. La bozza del nuovo monitoraggio dell’Iss e del ministero della Salute ha rilevato che i contagi sono in aumento principalmente tra i giovani, cioè la fascia d’età meno coperta dalla campagna vaccinale. (Impronta Unika)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr