Coronavirus, 76 nuovi casi in Liguria di cui 20 a Genova: un decesso registrato

Coronavirus, 76 nuovi casi in Liguria di cui 20 a Genova: un decesso registrato
Genova24.it SALUTE

La percentuale delle dosi somministrate sul totale di quelle consegnate è dell’89%

Al momento in Liguria ci sono dunque 1604 casi “attivi” di Covid, di cui 8893 in provincia di Genova e 164 in provincia di Savona.

Sono 76 i nuovi casi di contagio da coronavirus registrati dall’odierno bollettino Alisa/Regione per il ministero della Salute.

Le dosi somministrate (comprese le prime) sono 1.545.190. (Genova24.it)

Su altri giornali

Negli ultimi 7 giorni l'incidenza in Liguria è di 21 casi positivi ogni 100mila abitanti (26 a La Spezia, 21 a Imperia, 17 a Genova e 8 a Savona) (GenovaToday)

“Infatti le persone con meno di 60 anni che abbiano fatto AstraZeneca potranno anticipare la seconda dose con Pfizer/Moderna se hanno ricevuto la prima da almeno 8 settimane (fino ad un massimo di 12 settimane)”. (IVG.it)

di Marco Innocenti. Sono 76 in nuovi casi di positività al Covid in Liguria su 6.935 test antigenici e molecolari. Sul 1.739.807 dosi consegnate ne sono state somministrate 1.545. (Telenord)

Vaccini, Toti scrive agli organizzatori di eventi in Liguria: “Artisti diventino testimonial della campagna”

Cresce anche oggi il numero dei nuovi positivi, nella nostra regione e, secondo i ben informati potremmo essere già di fronte all’effetto ‘festeggiamenti’ in occasione degli Europei di calcio, quando i tifosi della nazionale sono scesi in piazza. (SavonaNews.it)

na interrogazione dell'opposizione in consiglio regionale, presentata dal consigliere Paolo Ugolini (M5S), chiede chiarezza sull'andamento vaccinale in Liguria: "Dopo un momento di fiacchezza, sono oltre 80 mila i vaccini prenotati questa settimana in Liguria al netto degli open day, quindi riteniamo di raggiungere quota 90 mila che è il target assegnatoci dalla struttura commissariale", risponde in consiglio il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanita' Giovanni Toti. (Primocanale)

Più organizzatori e artisti, nella loro libertà di scelta, vorranno seguire il loro esempio, più il messaggio sarà forte, chiaro e convincente”, conclude Cavo Ogni occasione è importante per sensibilizzare chi non si è ancora vaccinato: i palcoscenici degli spettacoli organizzati nella nostra regione rappresentazione un’occasione preziosa, da non sprecare”. (Genova24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr