Accordo tra i ministri delle Finanze del G7, tassazione minima del 15% per le multinazionali del Big Tech

Accordo tra i ministri delle Finanze del G7, tassazione minima del 15% per le multinazionali del Big Tech
ART News - Agenzia Stampa INTERNO

Il commissario europeo agli affari economici Paolo Gentiloni plaude all’iniziativa: “Oggi a Londra abbiamo compiuto un grande passo verso un accordo globale senza precedenti sulla riforma della tassazione delle imprese.

Le possibilità di un accordo globale sono notevolmente aumentate.

Il passaggio dell’accordo nel G7 era ritenuto fondamentale per proporre la nuova regola anche nel prossimo G20.

Accordo storico nel G7: i ministri delle finanze dei Paesi membri hanno trovato un’intesa per una tassazione minima, il 15%, a livello globale per i profitti delle grandi multinazionali del settore tecnologico, come ad esempio Amazon e Microsoft (ART News - Agenzia Stampa)

La notizia riportata su altri media

Accordo storico sulla tassazione minima delle imprese raggiunto al G7 Keystone. Si tratta di un «impegno senza precedenti che metterà fine alla corsa al ribasso nella tassazione aziendale, assicurando equità per i lavoratori negli Stati Uniti e in tutto il mondo», ha commentato in una nota la segretaria al Tesoro Usa Janet Yellen (Bluewin)

Un accordo “storico”, lo ha definito il Cancelliere dello Scacchiere inglese Rishi Sunak, “che richiederà ai più grandi giganti tecnologici multinazionali di pagare la giusta quota di tasse”. Alla riunione di Londra era presente il commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni, che definisce quello di Londra un “grande passo verso un accordo globale senza precedenti sulla riforma della tassazione delle imprese”. (LaPresse)

"Dopo anni di discussioni, i ministri delle finanze del G7 hanno raggiunto un accordo storico per riformare il sistema fiscale globale per adattarlo all'era digitale globale", ha detto ai giornalisti. "Le possibilità di un accordo globale sono notevolmente aumentate. (Rai News)

G7 Londra, raggiunto storico accordo per la tassazione minima globale delle società al 15%

Un momento conviviale del summit (senza mascherine). Si tratta di un accordo “sul principio di una aliquota globale minima del 15% per la tassazione delle grandi imprese, applicata Paese per Paese”. (Yahoo Notizie)

Sunak ha aggiunto che la necessità di tasse nazionali sui servizi digitali scomparirà una volta che la soluzione globale sarà in atto. "Provvederemo ad un adeguato coordinamento tra l'applicazione delle nuove norme fiscali internazionali e l'eliminazione di tutte le tasse sui servizi digitali, e altre pertinenti misure simili, su tutte le società” (Yahoo Finanza)

Accordo storico dei ministri dell'Economia dei Paesi del G7 raggiunto nel summit di Londra per l'introduzione in ogni Paese una tassazione minima globale del 15% da applicare alle società in base a dove operano, non dove hanno la sede. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr