Zelensky saluta i 215 prigionieri liberi dopo scambio con Russia

Zelensky saluta i 215 prigionieri liberi dopo scambio con Russia
Per saperne di più:
Libero Tecnologia ESTERI

Il presidente Zelensky saluta alcuni dei 215 prigionieri tornati liberi dopo uno scambio con la Russia e attualmente ad Ankara, in Turchia. Fra loro 188 hanno difeso l'acciaieria di Azovstal a Mariupol, uno dei simboli della resistenza ucraina. Sono tornati in Russia invece 55 prigionieri tra cui Viktor Medvedchuk, ex parlamentare ucraino e alleato del presidente russo Vladimir Putin, accusato di alto tradimento, ha detto Zelensky che ha definito lo scambio una vittoria per l'Ucraina. (Libero Tecnologia)

Ne parlano anche altre testate

Finalmente sono tornato nella terra migliore al mondo, dice uno dei 215 prigionieri dell’Azovstal, liberato dopo tre mesi trascorsi nelle celle russe, tra maltrattamenti e violenze. (ilgazzettino.it)

Scambio di prigionieri, il video dei comandanti Azov liberati

I leader del battaglione Azov che per settimane hanno difeso l'acciaieria Azovstal di Mariupol, tra i quali il comandante Denis Prokopenko Redis e il suo vice Svyatoslav Palamar Kalina, sono tra i 250 prigionieri rilasciati dalla Russia (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr