Ue, Di Maio: Fare esercizio di ascolto per progettare nuova Europa

Ue, Di Maio: Fare esercizio di ascolto per progettare nuova Europa
Più informazioni:
LaPresse ESTERI

(LaPresse) – “Se vogliamo progettare una nuova Europa dobbiamo fare un esercizio di ascolto” dei cittadini.

Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio all’evento ‘La nostra Europa, il nostro futuro’ trasmesso dalla sede di Roma del Pd

Roma, 3 mag.

(LaPresse)

Ne parlano anche altri giornali

In totale sono 470 miliardi sulla scuola, cui vanno aggiunti 9 miliardi per il reclutamento, la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti. Ottanta miliardi in 10 anni serviranno per rafforzare l’apparato dei controlli, specie sui più ricchi (Corriere della Sera)

Il presidente ha notato un fiore nel prato davanti alla Casa Bianca - un dente di leone - si è chinato, lo ha raccolto e lo ha regalato alla first lady. I Biden sono sposati da quasi 44 anni (Corriere TV)

Pandemia Covid-19 – Biden è arrivato alla Casa Bianca promettendo di distribuire 100 milioni di vaccini nei primi 100 giorni della sua presidenza. Se oggi negli Stati Uniti molte più scuole offrono istruzione in presenza rispetto a inizi 2021, l’intero sistema scolastico americano non ha certo ripreso a pieno regime. (Il Fatto Quotidiano)

«Discriminati perché siamo bianchi»: fanno causa a Biden

(LaPresse/AP) (PENNSYLVANIA, USA) – Il presidente Usa Joe Biden, celebrando i 50 anni delle ferrovie statunitensi a Philadelphia, ha promosso il suo piano per le infrastrutture definendolo necessario per stare al passo con la Cina, che ha 37.000 chilometri di ferrovie ad alta velocità. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Due gli obiettivi: traghettare l’economia oltre la pandemia ed estendere la rete di protezione sociale, nel segno della riduzione delle diseguaglianze, sociali, etniche, di genere. Kamala Harris, la vicepresidente, presiede il Senato; e Nancy Pelosi è la speaker della Camera: 15 mesi or sono, stizzita, stracciò platealmente il discorso di Trump davanti alle telecamere. (Il Fatto Quotidiano)

«Poiché non sono idonei a fare domanda solo a causa della loro razza, è stata loro negata la pari protezione prevista dalla legge e quindi hanno subito un danno», si legge. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr