TS - Il Padova spreca, rimonta Avellino. Pane e Maniero i migliori

TS - Il Padova spreca, rimonta Avellino. Pane e Maniero i migliori
Per saperne di più:
TuttoAvellino.it SPORT

A. Mandorlini 6. Avellino (4-5-1): Pane 7.5; Laezza 5.5 (1’st Fella 6), Dossena 6, Miceli 6.5, Ciancio 6; Rizzo 6, Carriero 6, De Francesco 6 (43’st M. Silvestri ng), D’Angelo 6.5, Tito 6.5 (22’st L. Silvestri 6); Maniero 7 (27’st Santaniello 5.5)

Le pagelle. Padova (4-3-1-2): Dini 7; Germano 6.5, Kresic 7, Rossettini 6.5, Curcio 6; Saber 6, Hallfredsson 6.5 (38’st Firenze ng), Della Latta 6; Ronaldo 6.5 (14’st Jelenic 6); Chiricò 6 (26’st Bifulco 6), Paponi 5 (14’st Biasci 6). (TuttoAvellino.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Noi in casa giochiamo in modo più spregiudicato, sempre fermo restando il fatto che dobbiamo recuperare i giocatori che non c’erano e ci permettono di tornare ad essere noi stessi Ecco le parole del tecnico Braglia: “Ci siamo dovuti arrangiare, ci mancavano cinque giocatori, abbiamo anche cercato di cambiare modulo per sopperire alle assenze. (TifosiPalermo)

La società si è adoperata per garantire il diritto di prelazione per i tifosi fidelizzati. Va specificato che il biglietto ridotto è valido soltanto per il singolo possessore di fidelity card. (Orticalab)

È chiaro che quando giochi per difenderti fai meno fatica e loro hanno fatto questo. Quando un rigore non c'è non c'è (TUTTO mercato WEB)

Alessandria, colpo esterno. L'Avellino non muore mai, Padova trema

La società si è adoperata per garantire il diritto di prelazione per i tifosi fidelizzati. Va specificato che il biglietto ridotto è valido soltanto per il singolo possessore di fidelity card (Avlive)

Mandorlini cambia modulo e si affida al 4-3-2-1: Paponi è il terminale offensivo, con Ronaldo e Chiricò ad agire alle sue spalle. Senza dimenticare una gomitata quasi da rosso di Dossena su Della Latta sulla quale ha platealmente sorvolato. (Padova Goal)

La partita si è accesa nella ripresa, con i due gol grigi simili nello sviluppo: al 22’s.t. Dopo dieci minuti, replay sul lato opposto: Mustacchio pesca la sponda del neo entrato Corazza, con Giorno a punire l’uscita timida di Savini (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr