Cosa succede a Bitcoin? Pazzesco, ecco la novità

Tech Cave ECONOMIA

Da alcuni anni infatti numerosi investitori avevano deciso di spostare le propria opera di mining nel paese, che è diventato il 2° maggior produttore di token crittografati, sopratutto dopo i divieti da parte della Cina.

Pazzesco, ecco la novità. Il “saliscendi” del valore di Bitcoin è parziamente imputabile alla situazione in Kazakistan, paese che sta attraversando un periodo di dissidi politici e sociali dovuti principalmente alle difficoltà energetiche, contesto che è stato in parte influenzato proprio da quest’opera di mining. (Tech Cave)

La notizia riportata su altri media

“Non sono stati registrati cambiamenti significativi nella scorsa settimana nel mercato delle criptovalute, caratterizzato da una tendenza ribassista con poche variazioni di prezzo”. Completamente diverso l’approccio di El Salvador: Bitcoin è diventata valuta legale nel Paese (Advisoronline)

Bitcoin, le ragioni del crollo. Ma quali potrebbero essere state le ragioni di questo crollo non proprio improvviso ma consistente? (MRW.it)

Bitcoin ha corretto più in basso ma i tori sono stati attivi vicino alla zona dei 35.550 dollari. Bitcoin ha trovato supporto vicino a 35.550 dollari e ha iniziato un nuovo aumento contro il dollaro americano. (Reddito Inclusione Sociale)

In un nuovo report sul mercato di venerdì, gli analisti della suite di trading Decentrader hanno affermato che la price action di BTC sta finalmente mostrando "germogli verdi di ottimismo". (Investing.com)

In alto vi è una resistenza tra 38.850 e 39.700 dollari, sostiene Decentrader, seguita da un significativo "vuoto" a 47.900 dollari e poi 53.400 dollari Le vendite in generale, anche se non sono caratteristiche dei bull market, suggeriscono che quelli dietro di esse stanno subendo delle perdite. (Cointelegraph Italia)

L’INVERNO DELLE CRIPTOVALUTE? Un periodo di raffreddamento potrebbe effettivamente essere un’opportunità per iniziare a costruire i fondamentali del mercato” delle criptovalute (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr