L'Italia della pandemia: la speranza di vita si accorcia di 14 mesi

Il Giorno INTERNO

La speranza di vita alla nascita, senza distinzione di genere, scende a 82 anni, ben 1,2 anni sotto il livello del 2019.

Un effetto indiretto ma immediato della pandemia si è già verificato riguardo ai processi di formazione delle coppie

Infatti, nei primi due mesi del 2020, in una fase antecedente alla diffusione del virus, i decessi sono stati 6.877 in meno rispetto agli stessi mesi del 2019.

Nel 2020 i decessi totali in Italia sono stati 746 mila, il 18% in più di quelli rilevati nel 2019. (Il Giorno)

La notizia riportata su altri giornali

Il Covid ha causato in Italia almeno 99 mila decessi in più di quanto atteso, secondo il Sistema di Sorveglianza Nazionale integrata dell’Istituto Superiore di Sanità. Senza distinzione di genere, questa scende a 82 anni, 1,2 anni sotto il livello del 2019 (Open)

Sono comunque numerose, e concentrate nel Nord-Ovest, le province che nel 2020 perdono almeno l'1% della popolazione. A 65 anni la speranza di vita scende a 19,9 anni (18,2 per gli uomini, 21,6 per le donne) (La Provincia Pavese)

Lo certifica l’Istat: nel 2020 +18% di decessi rispetto al 2019. Covid 19, 746 mila decessi nel 2020: +18% rispetto al 2019. (Il Capoluogo)

Decessi aumentati del 18%, nascite crollate del 30%: così il Covid ha cambiato l'Italia

Torino, 5 mag. (LaPresse)

la SPERANZA di VITA in ITALIA è in CALO, colpa del VIRUS. Questi si chiamano decessi indiretti, ovvero che non sono stati causati dall'infezione di Sars-CoV-2, ma hanno contribuito in maniera sostanziale all'abbassamento dell'aspettativa di vita (iLMeteo.it)

La speranza di vita alla nascita, sia per uomini sia per donne, è scesa a 82 anni: quindi 1,2 anni sotto il livello registrato nel 2019, prima del Covid. Nel 2020, infatti, i decessi sono stati 746mila, 112mila in più (+18%) del 2019: un’impennata dovuta alla pandemia. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr