Paola Egonu portabandiera olimpica nella cerimonia di apertura

Paola Egonu portabandiera olimpica nella cerimonia di apertura
Più informazioni:
TIMgate SPORT

Mi ha fatto emozionare appena il presidente Malagò me l’ha detto, perché mi ritrovo a rappresentare gli atleti di tutto il mondo ed è una grossa responsabilità: attraverso me esprimerò e sfilerò per ogni atleta di questo pianeta”

tokyo2020. L’opposto della Nazionale di volley sfilerà con la bandiera a cinque cerchi. La pallavolista azzurra, su indicazione del Coni, è stata scelta, assieme ad alcuni atleti di altri Paesi, come portabandiera del vessillo a cinque cerchi nell’inaugurazione dei Giochi giapponesi in programma allo Stadio Olimpico venerdì 23 luglio. (TIMgate)

Ne parlano anche altri giornali

È arrivato il giusto riconoscimento al tuo valore sportivo.Per tutti noi italiani sarà un orgoglio vederti sfilare tenendo in mano la bandiera coi Cinque Cerchi…“. Una grande emozione per l’atleta e un grande orgoglio per il nostro Paese, come sottolineato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali: “Complimenti Paola! (OA Sport)

perché porterà la bandiera a cinque cerchi delle Olimpiadi 2020, quindi significa che rappresenterà tutte le Nazioni e gli atleti presenti ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Intanto Paola Egonu si sente semplicemente onorata di questo ruolo così importante, senza dar troppo peso ai commenti razzisti che la riguardano (Bufale.net)

Paola Egonu Olimpiadi, l’atleta porterà la bandiera italiana. “Non c’è figura migliore di Paola Egonu, come donna e come atleta, per portare alla cerimonia di apertura di Tokyo 2020 la bandiera a cinque cerchi. (Stranieri in Italia)

Tokyo 2020, Paola Egonu porterà la bandiera olimpica alla cerimonia di apertura - L'Unione Sarda.it

Una volta presa questa decisione, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, appena atterrato a Tokyo ha subito chiamato la pallavolista 22enne per informarla. Egonu rappresentate degli atleti del mondo alle olimpiadi di Tokyo: le parole di Zaia. (La Piazza)

aola Egonu è stata scelta dal Cio, insieme ad altri sei atleti, per il ruolo di portabandiera nella cerimonia di apertura dei prossimi Giochi di Tokyo. Haters contro Egonu. Razzismo e ignoranza si fondono in alcuni commenti: “Bravissima Paola, nominata Alfiere senza alcun merito o riconoscimento sportivo probabilmente la prima volta nella storia. (Sportevai.it)

Nata il 18 dicembre del 1998 a Cittadella, in provincia di Padova, da genitori nigeriani, Paola Egonu, una “gigante” alta 1 metro e 93, veste la maglia della Nazionale da sei anni, e cioè dai tempi dell’under 18 "Mi sono emozionata appena il presidente Malagò me l'ha detto – ha commentato Egonu -, perché mi ritrovo a rappresentare gli atleti di tutto il mondo ed è una grossa responsabilità: esprimerò e sfilerò per ogni atleta di questo pianeta". (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr