S&P500 a nuovo record storico e sette sessioni di fila positive

Investing.com ECONOMIA

Netflix (NASDAQ: ) ha chiuso in rialzo di oltre il +4%. Tesla (NASDAQ: ) ha chiuso in rialzo di oltre il +3%.

La mia notizia per voi è che se volete fare quello che faccio io nel mercato adesso potete farlo con facilità ho chiamato "Il mercante in Fiera" il mio portafoglio ideale!!!

A spingere a rialzo il mercato azionario ancora una volta i risultati positivi degli utili del Q3.

Ieri solo il Dow è e sceso leggermente del -0,02%. (Investing.com)

Su altre fonti

Il Dow Jones apre al ribasso dello 0,20%, mentre l'S&P 500 segna -0,14% e il Nasdaq -0,05%. Petrolio ancora in ribasso nei due listini di riferimento: il Wti è sugli 82,9 dollari al barile, il Brent in quota 85 dollari. (Milano Finanza)

Detto questo, parentesi Snap e Intel a parte, i dati confermano che la stagione delle trimestrali Usa sta andando alla grande. Finora, stando ai numeri di Refinitiv, l'84% delle società che hanno comunicato i loro bilanci ha battuto le stime sull'eps (Finanzaonline.com)

Il dato ARPU ha registrato un’impennata del 43,5% su base annua a 10,12 dollari. Sebbene Amazon non sveli i dati sulle vendite di inserzioni, questi sono compresi nella categoria “Altro”, che ha visto un’impennata dei ricavi dell’87% nello scorso trimestre. (Investing.com)

La notizia dell'accordo ebbe un effetto di una portata talmente ampia che risollevò il clima di fiducia a Wall Street Le quotazioni di Borsa a quel punto sprofondarono gettando il mercato nel panico più assoluto. (Investire.biz)

Listini sollevati per l'annuncio, arrivato in mattinata dalla Cina, che il colosso dell'immobiliare Evergrande ha evitato, almeno per ora, il default.Più contrastata la situazione oltreoceano: l'indice Dow Jones ha aperto in rialzo dello 0,33%, il Nasdaq in lieve calo. (Rai News)

Trainata al ribasso dai crolli di due titoli importanti: Intel, che perde oltre il 10% dopo aver annunciato che la sua redditività nei prossimi anni potrebbe essere inferiore al previsto per i costi elevati, e Snap, società che controlla il sistema di messaggistica Snapchat, in crollo del 24% dopo conti trimestrali deludenti ma soprattutto dopo aver spiegato che i nuovi sistemi di protezione della privacy installati su smartphone e computer Apple mettono in difficoltà il suo sistema di pubblicità mirata online. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr