Vezzali (sottosegr. Sport): "Nuova procedura uniforme per le Asl garantisce il regolare svolgimento dei campionati sportivi"

AGIMEG SPORT

E’ quanto afferma la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, dopo l’ok della Conferenza Stato-Regioni al nuovo protocollo per le Asl per garantire il regolare svolgimento degli sport di squadra

“Grazie al lavoro di squadra con i ministri Gelmini e Speranza e col presidente Fedriga si è giunti ad un documento che prevede una procedura uniforme per tutte le Asl e quindi garantisce il corretto e regolare svolgimento dei campionati. (AGIMEG)

Ne parlano anche altri media

È quanto prevede la bozza del protocollo Covid aggiornato per il mondo dello sport che è stata presentata alla Conferenza Stato-Regioni. Il protocollo prevede anche l’isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio, con obbligo d indossare la FFP2 se non si effettua attività sportiva, indipendentemente dallo stato vaccinale. (Labaro Viola)

Nel nuovo protocollo anti-Covid sottoposto dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni, si prevede inoltre l’isolamento per i positivi e test continui per 5 giorni per i contatti ad alto rischio. (Salernonotizie.it)

#Covid-19, protocollo sport, Gravina (Figc): "Auspico che anche il Cts riconoscerà l'impegno del nostro movimento per la salute". "Documento frutto dell'ottimo lavoro svolto con tutte le istituzioni, in particolare col governo" (PPN - Prima Pagina News)

È questa la decisione apparsa nella bozza del nuovo protocollo anti-Covid portato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, alla Conferenza Stato-Regioni. Grazie a Vezzali, Speranza, Fedriga, a tutti i governatori, e al mondo dello sport. (Radio Rossonera)

(3) Prevedere che con il raggiungimento di un numero di positivi superiore al 35% dei componenti del Gruppo Atleti venga bloccato l’intero Gruppo Squadra”. I contatti di positivi non dovranno più fermarsi, ma dovranno effettuare 5 giorni di “sorveglianza attiva” con test quotidiani (Bologna Basket)

Invece, per i contatti a basso rischio, cioè quanti entrano in contatto con il gruppo squadra pur in maniera non continuativa, si applicano le norme contenute nelle indicazioni ministeriali anche in relazione allo stato vaccinale. (Diario Sportivo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr