Inter, Marotta: “Bellugi un eroe, giocheremo il derby per lui col lutto al braccio”

fcinter1908 INTERNO

Beppe Marotta, ad dell'Inter, ricorda con emozione Bellugi, stopper degli anni '70, morto oggi a 71 anni.

'Sai - aveva detto - per un calciatore perdere le gambe è come per un pianista perdere le mani"

Marotta ricorda Bellugi come simbolo di "un calcio romantico, oramai passato: era fatto di grande passione e senso di appartenenza da una parte, di mecenatismo e di proprietà familiari dall'altra.

Giocheremo col lutto al braccio e sarà osservato un minuto di silenzio prima della gara". (fcinter1908)

La notizia riportata su altri giornali

L'ex difensore dell'Inter che qualche settimana fa aveva subito l'amputazione di entrambi gli arti, per via di alcune complicanze dovute al contagio da coronavirus, si è dovuto arrendere. Bellugi, che lo scorso 7 febbraio aveva compiuto 71 anni, recentemente aveva dichiarato: "Il covid ha aggravato una mia malattia del sangue preesistente. (ilGiornale.it)

Me l’aveva descritta e sviscerata come una guida appassionata prima dei miei viaggi per un libro. Con Mauro Bellugi la sintonia è sempre stata totale per una chimica naturale e spontanea, per le molte cose che amavamo in comune. (TUTTO mercato WEB)

Nel corso della sua carriera da calciatore, aveva segnato un unico gol: quello storico in Coppa dei Campioni contro il Borussia Monchengladbach del 3 novembre 1971 quando vestiva la maglia dell’Inter La sua vicenda aveva commosso in tanti, ma lo stesso Bellugi, nel raccontare quanto gli era accaduto, ha sempre sfoggiato anche quell’ironia che l’aveva reso così amato da tutti: “M’inventerò qualcosa, non voglio stare fermo. (Virgilio Sport)

Il mondo del calcio piange Mauro Bellugi: aveva 71 anni

"Oggi ci lascia un grande uomo, un grande calciatore, un grande interista: ciao Mauro" con questo messaggio l'Inter, sui propri social, rende omaggio alla memoria di Mauro Bellugi (in nerazzurro dal 1967 al 1974 con 137 presenze complessive e vincitore dello scudetto 1970-1971) scomparso nella giornata di oggi dopo una strenua lotta contro il Covid. (Fcinternews.it)

Combattente, icona del calciatore fuori da ogni schema, Bellugi è stato sempre stato e rispettato da tutti, in campo e nella vita di tutti i giorni. Ma il ricordo e la commozione per la scomparsa di Mauro Bellugi ha coinvolto l'interno mondo sportivo nazionale. (Sport Fanpage)

La Curva Nord piange questa lacerante scomparsa per il mondo Inter". [embedcontent src="facebook" url="https://www.facebook.com/377678756165410/posts/799084854024796/?d=n"] (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr