Incidente in miniera in Siberia: almeno 9 le vittime - Photogallery

Incidente in miniera in Siberia: almeno 9 le vittime - Photogallery
Rai News ESTERI

Le ragioni dell'esplosione, avvenuta ad una profondità di 250 metri, non sono note, né le condizioni dei minatori ancora presenti all'interno della miniera

Il bilancio esatto delle vittime non è stato accertato, sebbene l'agenzia Tass riferisca di 11 morti.

Incidente in miniera in Siberia: almeno 9 le vittime. Le squadre di soccorso sono riuscite a trarre in salvo 237 minatori, 49 persone risultano ancora intrappolate nel sottosuolo. (Rai News)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Come riferito dal governatore del Kemerovo Sergei Tsivilev, con loro non è stato possibile instaurare linee di comunicazione: i lavoratori morti sono dunque in totale 52. Si aggrava il bilancio dell'incidente in miniera in Siberia: tutti e 52 i lavoratori rimasti intrappolati sotto terra sono morti. (Notizie.it)

Tra le vittime anche sei soccorritori Condividi. Sono 52 i morti dopo l’esplosione di una miniera di carbone in Siberia. L’incidente è avvenuto stamattina, giovedì 25 novembre, nella miniera di Listvyazhnaya, nel cuore della Russia. (Sky Tg24)

Il direttore della miniera e altri due dirigenti sono stati arrestati, secondo quanto riferito dalla commissione che sta indagando sull’incidente Le autorità russe hanno confermato la morte di 52 persone nell’incidente avvenuto nella miniera di carbone Listvyazhnaya nel bacino minerario di Kuznetsk, nella SIBERIA occidentale. (il Fatto Nisseno)

Esplode miniera di carbone in Siberia: 52 morti/ 49 i feriti, 239 i sopravvissuti

Una delle più gravi catastrofi risale al 2010, quando un'esplosione provocò la morte di 91 persone nella miniera Raspadskaya, la più grande della Russia. Nessun sopravvissuto tra i dispersi: è questo il terribile bilancio finale dell'incidente avvenuto giovedì mattina nella miniera di carbone Listvyazhnaya, nel cuore della Russia. (RSI.ch Informazione)

Lì sotto non c’è lo Stato, ma non c’è neanche una dimensione umana né della vita né del lavoro. Questi sono veri e proprio gulag e, nel villaggio, lo sappiamo tutti. (Avvenire.it)

Mirko Genco, omicida Reggio Emilia/ Il nonno "Non voglio più sentirlo, lo picchierei". Le altre statistiche del disastro parlano di 239 minatori messi in salvo, anche se 49 di questi sono stati ricoverati in ospedale. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr